Attivo dal 2006 al 2015
Buonasera gent.mi Dottori, per favore ho una domanda tecnica da porVi.

Da 3 anni sono portatrice di una protesi dentale che comprende tutta l'arcata superiore, supportata da alcuni monconi miei (pochi) e 2 impianti al titanio, lavoro ben riuscito che non mi hai mai creata alcun tipo di problema dal punto di vista complicazioni post cura..

Purtroppo dal lato estetico ho notato un anno fa, una sorta di scalfitura ruvida al tatto di un colore un pochettino più chiaro, sulla ceramica del dente incisivo laterale dx..Tempestivamente lo feci notare al mio dentista, il quale dopo averlo un po' limato e lucidato, mi assicurò che non vi era alcun problema sia dal lato estetico che tecnico.. Purtroppo invece proprio in questi giorni..mi sono ritrovata con un pezzetto di ceramica saltata via esattamente sul punto di questa scalfitura...
IL mio dentista ha esternato non poche esitazioni a rimuovere il ponte ..(.che tra l'altro devo dire che è mooolto saldamente ancorato) ..ha quindi optato per una otturazione estetica eseguita con ceramica e lampada, dopo di chè mi ha fatto mille raccomandazioni di non mangiare assolutamente alimenti duri....cosa che ovviamente ho da SEMPRE eseguito alla lettera per la mia stessa salvaguardia di questo costosissimo lavoro.!!

Peccato che già sulla strada del ritorno, SENZA AVER INGERITO NULLA... mi sono ritrovata con in bocca parte della suddetta otturazione estetica sbriciolata...appena messa!! e.... se questo è il risultato, figuriamoci durante un pasto! (stasera avrò modo di appurarlo!)

Vorrei sapere gent. Dott. il Vs parere riguardo la rimozione.. è davvero così difficile e preoccupante...si potrebbe verificare in concomitanza una caduta dei due impianti e/o dei miei appena accenati e forse fragili monconi??

In attesa anticipatamente ringrazio
Cordialità :)

[#1]  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Gentile utente la rimozione di una protesi fissa cementata con un cemento "definitivo" su più pilastri, siano essi pilastri naturali o artificiali (monconi su impianti), può in effetti essere estremamente problematica, talvolta è inevitabile il rischio di danneggiare il manufatto protesico o i sottostanti pilastri.
Una soluzione che mi permetto di segnalare (non so però fino a che punto attuabile nel suo caso non avendo avuto la possibilità di visitarla) è quella di eliminare completamente (con molta attenzione) la ceramica dall'elemento scheggiato e di realizzare una nuova corona in ceramica integrale da cementare sulla struttura metallica pre-esistente.
Valuti con il suo odontoiatra di fiducia.
Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#2] dopo  
Attivo dal 2006 al 2015
Ma GRAZIE mille Dott. per la Sua gentile, solerte e chiarificatrice risposta!!

Sono mooolto contenta del Suo parere e probabile soluzione che mi ha fornito. Le sono molto grata poichè mi sento più tranquilla..almeno adesso so che c'è ancora un'alternativa prima di arrivare a danneggiare tutto il lavoro!

Ho buoni rapporti con il mio dentista..al prox appuntamento, se lo vedo ancora in difficoltà, io stessa gli proporrò questa ulteriore possibilità..che come tenuta mi pare veramente più appropriata!!

Nuovamente grazie e cordiali saluti..:))

[#3]  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Prego Signora, se ha piacere poi ci faccia sapere come è stato possibile risolvere la faccenda.
Cordialità
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#4] dopo  
Attivo dal 2006 al 2015
:) :)
L'appuntamento purtroppo non sono riuscita a fissarlo prima di mercoledì 9 febb. Certamente mi farò 'viva' qui con gli aggiornamenti, poichè penso sia un argomento che possa destare attenzione..

Grazie grazie per il Suo interessamento!!
Buona notte :))

[#5] dopo  
Attivo dal 2006 al 2015
Gent.Dott.Di Iorio,
come promesso eccomi qui per l'aggiornamento.

Allora, il dentista ha espresso perplessità a rimuovere il ponte..dicendo che sarebbe stato piu' che altro un problema per me (ma io sospetto anche per lui) ;)
Cmq, mi ha convinta per fare un'altro tentativo di otturazione estetica, avvalendosi di un altro materiale, di cui è ricorso più volte all'uso della lampada. Devo dire che questa volta, la seduta è stata più lunga rispetto al penultimo appuntamento.

Conclusione: benchè d'una parte sia contenta... anche perchè l'otturazione è stata eseguita perfettamente, dall'altra continuo ad essere titubante per la sua durata... prevedendo che potrebbe lasciarmi in 'panne' (come si è già verificato)in qualsiasi momento e/o situazione!!

Cmq abbiamo stabilito che per ora, si tratta di una prova di tenuta da valutarsi nel tempo.
Nell'eventualità che... abbiamo preso accordi di segare solo una parte di ponte e mandarla in laboratorio, senza rimuovere tutta l'arcata!!

Per ora è tutto...staremo a vedere...
Vi notizierò in seguito....
alla prox ...Salutissimi :))

[#6]  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Speriamo che questa sia la volta giusta...
Saluti anche a lei
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#7] dopo  
Attivo dal 2006 al 2015
Grazie Dott.per la Sua positività!

Mi scusi, prima ho scritto di premura e mi sono dimenticata di comunicarLe la cosa più importante. Ieri ho accennato al mio dentista la soluzione da Lei propostomi riguardo la faccetta, che sinceramente mi convinceva di più. Mi ha risposto che non era il caso visto che la scheggiatura era di piccola entità!! MAH!!

Come ripeto staremo a vedere..intanto non mi resta che incrociare le dita XX :)
Nuovamente grazie e cordiali saluti :))
Buona serata!