Utente
Salve cari dott. Vi scrivo per un problema che mi è sorto in questi giorni. Si è rotto un premolare circa una settimana fa ... Dopo circa 2 giorni mi inizia un dolore ma più che dolore era bruciore e mi sembrava che il dente si fosse allungato e sentivo il classico dolore pulsante.dopo cin gli antinfiammatori mi è calmato peró in direzione del dente esattamente sopra l osso dell arcata superiore mi è gonfiata la gengiva come se ci fosse una pallina dura . Il mio dentista rientra mercoledì perchè è fuori italia per un convegno e non l ho potuto neanche rintracciare. Cosa puó essere?ho paura che sia una cisti ossea.vi prego aiutatemi sono ipocondriaca quindi comprendetemi.

[#1]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Mah, non credo debba preoccuparsi più di tanto. Da come descrive la lesione, dovrebbe trattarsi di un semplice ascesso. Chiami il suo medico di famiglia e si faccia ordinare un antibiotico ( Amoxicillina; Bacampicillina ), cosi inizia l'assunzione e mercoledi si fa visitare tranquillamente dal suo odontoiatra.
Stia tranquilla, soprattutto.
Saluti
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la sua risposta. La cosa che.mi preoccupa dott e che soffrendo purtroppo terribilmente di denti è che questa pallina la chiamo cosi non ha l aspetto di un ascessoma sembra osso nel senso che se mi tocco con le dita sotto il labbro diciamo nell apice del dente sento questa formazione come se fosse osso.ho paura che se è una ciste mi devono bucare l'osso per togliere :(

[#3] dopo  
Utente
Per favore dott. Mi rispondete.....

[#4]  
Dr. Maurizio Macrì

36% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile paziente,
se il dente è necrotico da tempo potrebbe essersi formato un granuloma cistico che spostando il periostio si è rilevato e quindi lei lo avverte alla palpazione.
L'alternativa è un ascesso che ha perforato l'osso e spostato il periostio e la sua mucosa .
Nulla di preoccupante. Tutto assolutamente normale in presenza di una carie che ha necrotizzato il dente.
Si faccia prescrivere un antibiotico come suggerito dal dott. Muraca.

Cordiali saluti
Dr. Maurizio Macrì
Odontoiatra

[#5] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta dott macrì il dente in questione non è cariato da molto la sintomatologia è iniziata con un dolore che pulsava poi un bruciore
ho assunto oky bustine e colluttorio poi questa sensazione mi è passata ma avevo il presentimento che mi stesse uscendo l ascesso perchè sentivo come un fastidio toccando ho notato questo gonfiore che non è evidente ma come ho giá scritto sembra l osso ma schiacciando sento qualcosa di mollo. Ora non ho fastidi.mi ero preoccupata che si trattava di una ciste nell osso bisto che é dura. Le volevo chiedere in caso di granuloma visto che il dente ancora é intero cè solo un piccolo buco si puó salvare o bisogna fare per forza l estrazione davanti un granuloma?

[#6] dopo  
Utente
Non è che puó essere una cisti radicolare?mamma mia ho visto l intervento chirurgico e gia mi sento male se lo devo fare.prima dell insorgenza di questa pallina la chiamo cosi ho avuto bruciore e dolore nella zona quando passavo la lingua e il molare pulsava.
secondo voi puó essere questa?e per forza l intervento chirurgico va eseguito? Che paura!!!!

[#7]  
Dr. Maurizio Macrì

36% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile paziente, se schiacciando sente "qualcosa di mollo" , come riferisce è un ascesso.
I granulomi si riassorbono con una terapia canalare, disinfettando ed otturando i canali fino all'apice con materiali biocompatibili. in caso di insuccesso si asportano chirurgicamente.
La cisti radicolare altro non è che l'evoluzione di un granuloma apicale. Spesso anche le cisti radicolari si riassorbono con una terapia canalare ed in caso di insuccesso vale quanto scritto per l'asportazione del granuloma.
Credo che lei stia andando un po' troppo in là.......

Cordiali saluti
Dr. Maurizio Macrì
Odontoiatra

[#8] dopo  
Utente
Schiacciando non é molto molle...sembra duro. Forse perché ancora non ho assunto l antibiotico?

[#9]  
Dr. Maurizio Macrì

36% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile paziente,
assuma l'antibiotico e non la tocchi più, poco molle , dura, che importanza ha ,nessuna mi creda. Stia serena.
Cordiali saluti
Dr. Maurizio Macrì
Odontoiatra

[#10] dopo  
Utente
Salve dott.macrí scusi ancora il disturbo. Ma leggendo in internet mi viene paura.le volevo fare una domanda ma la ciste apicale se si rimuove il molare se ne va o per forza bisogna aprire la gengiva per toglierla?

[#11]  
Dr. Maurizio Macrì

36% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile paziente,
rimuovendo il molare si esegue anche una revisione strumentale della cavità residua per eliminare granulomi e infiammazioni , in queti casi non si "apre" la gengiva.

Cordiali saluti
Dr. Maurizio Macrì
Odontoiatra

[#12] dopo  
Utente
Mi scusi se le faccio tantr domande ma è per capire in caso ci si ritrova davanti queste situazioni.
Mi corregga se sbaglio il trattamento per eliminare una ciste apicale,viene praticata aprendo la dengiva per salvare il.molare?cioé se il.molare è da togliere perché non é salvabile quando si estraee in conseguenza la ciste viene via con il molare?oppure no?

[#13]  
Dr. Maurizio Macrì

36% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile paziente ,
ha compreso bene ma aggiungerei , per completezza, che se la cisti ha notevoli dimensioni estraendo il molare talvolta si preferisce aprire un lembo per asportare la cisti.
Molto dipende dall'operatore e dalla cisti (sede e dimensione).
Cordiali saluti
Dr. Maurizio Macrì
Odontoiatra

[#14] dopo  
Utente
Ma queste cisti si sentono esternamente nell arcata?

[#15]  
Dr. Maurizio Macrì

36% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile paziente,
dipende dalle dimensioni,
Cordiali saluti
Dr. Maurizio Macrì
Odontoiatra

[#16] dopo  
Utente
Volevo capire se quella che ho io é una ciste. A me quando la tocco mi fa male peró se prima di arrivare a formarsi una ciste ci vuole un passaggio non.penso di averla questo molarr si è da poco e non ho mai avuto dolore forte ultimamente ho accusato queata sensazione di pulsione e poi toccandoho sentito questa diciamo pallina dura infatti mi sembrava osso se la tocco mi fa male e mi brucia.

[#17]  
Dr. Maurizio Macrì

36% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile paziente , perchè si formi una cisti ci vuole tempo, prima si forma il granuloma . Lei probabilmente ha un ascesso . Necessita di una rx e di una visita diretta.
Cordiali saluti
Dr. Maurizio Macrì
Odontoiatra

[#18] dopo  
Utente
La ringrazio dott. Si é un ascesso molto probabilmente anche se cosi duro non l ho mai avuto credo anche che una ciste prima di essere visibile deve crescere invece a me questo gonfiore è venuto dall oggi al domani dopo avere avuto fastidio al molare.e poi la gengiva mi fa male.