Utente 256XXX
18 febbraio 2014

Buongiorno, alcune settimane fa ho chiesto un vostro parere su un rigonfiamento che mi è venuto al labbro interno inferiore, apparso circa 8 giorni dopo che mi ero accidentalemnete morso. Adesso dopo circa 21 gg. è presente sempre una pseudo cisti di colore bluastro, toccando con il dito esternamente al labbro questa è mobile e non dolente. Durante la notte si riduce e durante il giorno un po' tende a gonfiarsi, sop. quando mangio. Ora: il Dr. Palomba mi ha consigliato di non fare l'exeresi e di aspettare la guarigione spontanea, in quanto rimuovendola, potrebbero formarsi altri mucoceli. Vorrei sapere:
Più o meno i tempi che ci vogliono perchè il mucocele/cisti scompaia
Di modo che, possa poi considerare di farmelo togliere, nel caso non andasse via.
Allego una foto di un mucocele simile al mio solo che il mio è un po' più piccolo, bluastro e spostato verso destra.

https://it.wikipedia.org/wiki/File:Mucocele02-17-06cropped.jpg


Grazie
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
il mucocele va opportunamente rimosso chirurgicamente. Se l'enucleazione è radicale la guarigione è completa. Non ritengo sia possibile la risoluzione spontanea: di solito anche per traumatismo cronico tendono ad aumentare. Richieda un a visita odontostomatologica.
Cordiali saluti
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#2] dopo  
Dr. Pierluigi De Giovanni

28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
come le ha già detto in precedenza il Dott. Palomba, il processo di involuzione della ghiandola può avere una durata molto variabile, anche mesi, per cui è impossibile fare pronostici. Sicuramente nel frattempo è consigliabile non "stuzzicare" in alcun modo la piccola tumefazione ed eventualmente farla vedere ad un collega per un controllo ed una valutazione.
Cordiali saluti
Dr. Pierluigi De Giovanni
ODONTOIATRA

[#3] dopo  
Utente 256XXX

Buongiorno,
ho le idee un po confuse, per via di diversi pareri discordanti.... chi dice che si può risolvere spontanemente e chi no.

saluti.

[#4] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
In patologia orale vige una regola "aurea" qualsiasi lesione non si risolva spontaneamente o dopo terapia in un periodo di due settimane va sottoposta ad approfondimento diagnostico che nel suo caso equivale a dire exeresi chirurgica ed esame istologico.
Nel suo caso mi sembra di intendere che siamo già oltre questo termine.
Ps circa la risoluzione spontanea, non è predicibile (impossibile parlare di tempi), le uniche risoluzioni di mucoceli alle quali ho assistito (ed in quei pochi casi è avvenuta nell'arco delle 2 settimane) riguardano le forme più piccole e superficiali.
Son d'accordo con il collega dr. Ponzi nel programmare una visita odontostomatologica a cura di un odontoiatra esperto in questo tipo di problematiche.
Cordialità
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra
enzodiiorio@hotmail.it

[#5] dopo  
Utente 256XXX

grazie dr. De Giovanni, allora provo ad attendere ancora qualche mese come mi avete detto voi e poi eventualmente, provvederò all'escissione.

saluti.

[#6] dopo  
Dr. Pierluigi De Giovanni

28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
vista la sua risposta, mi sembra doveroso essere più chiaro. Non intendevo infatti consigliarle di attendere ancora qualche mese ma piuttosto invitarla a rivolgersi ad un collega per una valutazione diretta del caso, in questa sede ovviamente non è possibile esprimere un parere diagnostico, per cui è necessaria la visita da parte di un collega per un inquadramento corretto del caso.
La confusione che lei giustamente ha lamentato deriva dal fatto che ogni caso è un caso a se e va sempre valutato singolarmente. Ponendo che si tratti effettivamente di un mucocele (ma ripeto è solo un ipotesi che va confermata con un esame clinico), si può a volte avere una risoluzione spontanea oppure no. Quindi se il consiglio iniziale è stato quello di attendere, ora che è passato un po' di tempo è più logico che lei si faccia vedere da un collega per una valutazione diretta.
Cordialmente
Dr. Pierluigi De Giovanni
ODONTOIATRA

[#7] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
intervengo perchè chiamato in causa da Lei in questa nuova richiesta di consulto, peraltro sullo stesso argomento affrontato in data del 2 febbraio scorso.
https://www.medicitalia.it/consulti/Odontoiatria-e-odontostomatologia/398838/Gonfiore-labbro-interno

Se Lei dovesse chiedere consulto a diversi medici nella sua città, è probabile che le risposte sarebbero divergenti e spesso contrastanti come quelle ricevute su questo sito.
Questo dipende dal modo di procedere di ogni singolo medico: personalmente preferisco procedere per gradi, valutando la lesione per un certo periodo di tempo soprattutto quando la presentazione clinica della lesione, la valutazione tramite ispezione e palpazione, e l'anamnesi, cioè il racconto che ci fornisce il paziente, proprio come ha fatto Lei, indirizzano la diagnosi clinica su una lesione di natura benigna, soprattutto per evitare situazioni come quella descritta in questo recente consulto sempre sull'escissione di un mucocele.
https://www.medicitalia.it/consulti/Odontoiatria-e-odontostomatologia/400381/Rimozione-mucocele


Contrariamente, in assenza di trauma antecedente alla comparsa, persistenza della lesione da parecchio tempo, consistenza dura, non spostabilità, eventualmente dolore, o se nel giro di qualche mese il quadro dovesse persistere o peggio mutare, le mie conclusioni sarebbero per un'escissione ed esame istologico in tempi brevi.

Pertanto, essendo le risposte che offriamo in questo sito un supporto all'utente solo a titolo informativo e non a scopo di diagnosi, adesso a Lei manca proprio una diagnosi a seguito di una visita medica , e conseguente probabile terapia a cui Lei potrà decidere di sottoporsi o meno.

Cordiali SAluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#8] dopo  
Utente 256XXX

Buongiorno Dr. Palomba.
Grazie per la risposta. Confermo il trauma antecedente la comparsa del rigonfiamento (morsicatura accidentale), consistenza semidura, la spostabilità e assenza di dolore.
Inoltre: ultimo aggiornamento, da circa 3 giorni il rigonfiamento è diminuito sia a vista sia sentendolo con la lingua. Aumenta ancora un po' subito dopo i pasti. E' trascorso un mese dalla sua comparsa. Credo sia il caso di vedere se la cosa si risolve. Ma mi dia conferma.
Grazie per i suoi consigli !

Cordiali saluti

[#9] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
non posso aiutarla ulteriormente:
si ricordi che siamo partiti da una sua autodiagnosi, e sarà pur bravo forse anche per le informazioni apprese in rete, ma rimane comunque una sua ipotesi.
Pertanto se Lei mi chiede di confermare che si tratta di un mucocele e che sparirà tra pochi giorni senza aver visto direttamente la lesione, sarei professionalmente sprovveduto se non proprio disonesto.
Pertanto come le ho specificato nell'intervento precedente, è necessario che si sottoponga a visita per una diagnosi corretta.
Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#10] dopo  
Utente 256XXX

Buongiorno Dr. Palomba
comprendo che -ora- non vuole prendersi responsabilità.....

ma ritengo inutile farmi visitare. Il rigonfiamento stà quasi scomparendo
ed è quindi corretto il parere che mi aveva fornito nei precedenti post.
Ora quasi non si vede più... è praticamente regredito nel giro di pochi giorni dopo essere stato infiammato per circa una ventina.
A completa guarigione, confermerò in qs. sede.
La ringrazio molto.

Cordiali saluti.

[#11] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
ora?
rispondere ai consulti è sempre un' assunzione di responsabilità: purtroppo con l'abitudine al rispondere, l'indicazione all'utente di sottoporsi a visita medica diventa spesso implicita, considerando poi i diversi avvisi che vengono evidenziati al momento dell'iscrizione al sito o sotto le finestre di risposta: evidentemente però non basta.
Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#12] dopo  
Utente 256XXX

si ora.
Nel precedente consulto lei ribadiva chiaramente la sua opinione - tra l'altro pienamente confermata dal sottoscritto -

Non comprendo il ritrattare delle considerazioni corrette, dettate anche dallo storico di altre situazioni simili alla mia.

E con questo chiudo qui.
Distinti saluti.


[#13] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
non è nelle mie intenzioni ritrattare nulla di quello che ho scritto qui e nel precedente consulto, è mia premura stigmatizzare però la necessità di una visita medica, a cui Lei può liberamente decidere di non sottoporsi, perchè l'errore che l'utente può commettere è proprio quello di ritenere sufficiente un consiglio on-line, che tutt'altro può essere fuorchè una diagnosi: tutto questo a tutela della sua salute.
Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#14] dopo  
Utente 256XXX

....... In questo caso il suo consiglio è stato sufficiente, anche analizzando casi simili al mio, e difatti ha avuto ragione! Il mucocele è guarito come ho scritto nel mio precedente post. Complimenti e grazie ancora!

Cordiali saluti