Utente
Ho una dentatura abbastanza buona, un solo premolare superiore ricoperto e non devitalizzato.
Dopo aver eseguito pulizia del tartaro dall'Odontoiatra, era rimasto un lieve fastidio alla gengiva tra i primi premolari della arcata inferiore snx. Alla visione allo specchio non c'era arrossamento, ho passato il filo interdentale ed insistito un po di più con lo spazzolino ogni volta che mi sono lavato i denti.
Ma sentivo qualcosa che non andava, premendo sull'esterno della guancia, a livello delle radici dei denti, sentivo dolenzia, ma se con il dito premevo direttamente sulle gengive dall'interno, nessun fastidio. Quindi insistendo con la palpazione dall'esterno ho notato che c'è un piccolo corpo mobile nella guancia, in corrispondenza delle radici dei premolari inferiori. Leggermente dolente alla pressione.
Contemporaneamente mi sono accorto che sta avvenendo la stessa cosa all'altro lato dell'arcata. anche di la si è formato questo corpo mobile.
Che cosa potrebbe essere? Grazie anticipate.

[#1]  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
per come lei descrive, si tratta probabilmente di linfonodi un po' infiammati (reattivi) a causa dell'igiene, che ha prodotto un traumatismo. Possono coesistere bilateralmente. Nel dubbio una visita dal suo medico può essere ancora più tranquillizzante.
Cordiali saluti
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta, effettivamente l'igiene è stata fastidiosa, "da dover anche strizzare gli occhi", il medico lo vedrò poi, ora mi devo curare una influenza, le chiedo ancora, questi linfonodi lasciati a se stessi possono sfiammarsi e scomparire? Velocemente o ci vuole tempo?

[#3]  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
I linfonodi rimangono, ma, non più infiammati, si riducono di volume e non fanno male.
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it