Utente 378XXX
Buonasera,

Ho 31 anni. Due giorni fa sono stata dal mio dentista poichè improvvisamente un pezzetto di dente, un pezzetto di un molare, ha iniziato a muoversi e si è provveduto alla sua estrazione. Tale dente mi era stato devitalizzato circa 3 anni fa, ma ho sempre avuto problemi. Successivamente dopo aver cambiato dentista, dato che il precedente fece una devitalizzazione da cani, il mio dentista attuale mi ha detto che il molare in questione prima o poi sarebbe ceduto e infatti così è stato. Dopo aver estratto tale parte di dente, mi è stato preso l'appuntamento per fissare una corona provvisoria in resina, fra un mese. Dato che è la prima che metto, e spero l'ultima, vorrei capire come verrà inserita. Mi è stato detto che si dovrà prendere un impronta, operazione che temo da quando, 15 anni fa, ho messo l'apparecchio. L 'impronta che si dovrà prendere è del solo molare o di tutta l'arcata superiore? Inoltre, questa capsula provvisoria verrà inserita il giorno stesso o più tardi? Perchè altrimenti non capisco la necessità di prendere l'impronta. L'inserimento della corona provvisoria è una pratica dolorosa? E sopratutto quanto durerà tale dente provvisorio? Mi è stato fatto un preventivo di 200 euro quindi dubito che duri una settimana o due. Mi è stato detto che dopo 5/6 mesi sarei dovuta tornare per fare un RX e vedere l'andamento del tutto. Cosa significa?
E sopratutto una domanda è spontanea. Ma è necessario incapsulare il dente o può anche rimanere così, aperto diciamo? I costi sono altissimi, non è detto che, una volta inserita la capsula di resina, riesca ad affrontare i costi della corona definitiva.

RingraziadoVi in anticipo

Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
la corona provvisoria prevede le impronte delle due arcate superiori ed inferiori.
Il provvisorio per sua natura non dura a lungo ed è necessario provvedere quanto prima ad una corona definitiva i cui costi vanno aggiunti a quella del provvisorio.
Questa la procedura idonea a salvare il suo dente per un tempo indeterminato o comunque lungo.
Cordiali saluti
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#2] dopo  
Dr. Gianluca Bianco

24% attività
4% attualità
8% socialità
MARANO DI NAPOLI (NA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gentile paziente, la corona protesica è a questo punto l'unica soluzione utile a conservare il suo dente per lungo tempo. La necessità di attandere 5-6 mesi prima di procedere con la protesizzazione definitiva sarà certamente legata ad un motivo non di carattere protesico. Evidentemente il suo dente avrà anche qualche problema di altra natura da superare prima di finalizzare il lavoro di protesi. Cordiali saluti
Dr.Gianluca Bianco
Odontoiatra