Utente 334XXX
Buon giorno, ho 48 anni, tre anni fa mi e'stato eseguito un rialzo seno mascellare arcata sup sx, successivamente l'inserimento di due impianti, a seguito di una detartrasi, 20 giorni dopo ho avuto 39,5 di febbre, ripresentata si dopo circa altri 20 giorni, sono stato ricoverato 15 giorni, dove mi venne diagnosticata un'infezione ma senza capirne la causa, mi hanno controllato tutto, manca solo la testa, lavandomi i denti mi sono accorto che si vede una punta d'impianto, non ho dolore ma solo fastidio, mi hanno fatto la panoramica ma niente infezione, hanno diagnosticato una recessione dell'osso(vedi titolo)anche perché mi è stata fatta dopo 10gg di antibiotici, secondo voi potrebbe essere l'impianto la causa della febbre?e dopo 3 anni? se fosse così qual'e la soluzione? non vorrei stessi di nuovo male, ringrazio anticipatamente!

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
La febbre potrebbe avere origini di altra natura. La panoramica non è l'accertamento diagnostico d'elezione per un esposizione d'impianto, Per cui le consiglio una visita presso un odontoiatra che si occupa di parodontologia.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 334XXX

Grazie Dottor Ruffoni,mi sono recato immediatamente dal mio dentista di fiducia che mi innestò gli impianti,mi ha fatto una lastrina solo nell'impianto,mi ha detto di non preoccuparmi,non c'è infezione,l'impianto è ben integrato,e quel puntino d'impianto che vedo è solo perchè si è leggermente ritirata la gengiva...
dice che secondo lui la causa della febbre non è da attribuire all'impianto,che ne pensate?

[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Penso che il suo dentista abbia ragione circa l'origine della febbre; la zona attorno all'impianto non deve comunque dare fastidio e la gengiva non dee essere arrossata o sanguinante.

Vedersi un pochino dell'impianto nel punto in cui sbuca dalla gengiva spesso non è un problema, e potrebbe anche essere voluto per assicurarne la perfetta funzionalità.

Ma senza vedere direttamente è impossibile dirlo.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#4] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Bene, non dimentichi mai questi controlli semestrali esperiamo che scompaiano anche gli episodi febbrili.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#5] dopo  
Utente 334XXX

Grazie anche al Dottor Formentelli,
il mio dentista mi ha guardato bene,ha detto che non c'è sanguinamento e la zona dell'impianto non è arrossata...
mi ha anche fatto una pulizia sotto il blocco dei tre denti,dove ci sono gli impianti,con lo scovolino,non sapevo nemmeno si potesse infilare,ho visto nello scovolino un pò di sangue,ma ha detto che era normale perchè ha infilato lo scovolino ed avevo del cibo,così su sua indicazione ho acquistato scovolini piccoli che utilizzo per la pulizia sotto gengivale,ogni sera dopo cena!