Utente 325XXX
Gentili dottori, vi scrivo per un problema al secondo premolare superiore che mi è stato devitalizzato circa 5 anni fa. Preciso che anche il primo premolare superiore vicino è stato devitalizzato circa 10 anni fa. Quest'anno a giugno noto dolore e un leggero rigonfiamento rosso sulla gengiva esterna del primo premolare. Il dentista mi dice che dalla radiografia risulta una zona di vuoto o più scura sopra i due denti. Dopo avere constatato che le due devitalizzazioni erano state fatte male (non si era arrivati fino in fondo ai canali), decide di procedere al ritrattamento canalare. Con una nuova radiografia mi dice che nel primo premolare il ritrattamento è perfetto mentre nel secondo premolare il ritrattamento non lo soddisfa pienamente e conclude che probabilmente potrei avere problemi. Ora da pochi giorni nella parte interna (zona palato) della gengiva del secondo premolare si è formato un leggero rigonfiamento che mi dà dolore quando mangio.

Cosa conviene fare in questi casi? Questo leggero rigonfiamento e il relativo dolore potrebbero regredire da soli? Io vorrei evitare l'estrazione perchè ne ho subita un'altra a luglio per un granuloma (anche se la situazione è stata molto più grave). Si potrebbe ritentare il trattamento canalare? Il dentista ha chiuso il dente con un perno in metallo (non è un perno moncone) e ho visto che ha usato fiamma ossidrica per arroventare la punta di un attrezzo e poi intervenire in bocca dopo avere messo i coni di guttaperca. Questo procedimento rende possibile un nuovo ritrattamento?

Proprio perchè ho subito da poco estrazione e impianto su un altro dente io mi sento molto sconfortato per tutti questi problemi che sto avendo con i denti. Poi mi chiedo se è normale trovarmi a quasi 40 anni con quattro devitalizzazioni che risalgono a quando avevo tra i 20 e i 30 anni. Molti miei amici non hanno alcuna devitalizzazione e io non capisco perchè ho avuto carie così aggressive. Vi sarei grato se mi poteste dare dei consigli per affrontare serenamente e risolutamente questa situazione.

Grazie mille per il servizio prezioso che offrite.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente forse un ritrattamento è la strada più corretta da percorrere poi se non andasse a buon fine si può sempre passare all'avulsione. Ci sono persone che possiedono un buon allineamento dentale con dieta anticarie corretta, un igiene orale domiciliare minuziosa e soprattutto sono dediti alla visita semestrale; questi individui difficilmente incontreranno una devitalizzazione.
Le consiglio un colloquio con un igienista dentale per un programma di prevenzione della carie.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 325XXX

Dottore, il ritrattamento sul secondo premolare è già stato effettuato 2 mesi fa. Ora ho questo leggero gonfiore sulla gengiva verso il palato e quando mangio ho difficoltà a masticare cibi un po' duri. Cosa si può fare?

Per quanto riguarda l'igiene dentale e la pulizia sono molto attento negli ultimi anni, ma questo non sembra che mi abbia messo al riparo da questi problemi.

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Essere attenti nell'igiene orale non significa essere corretti, la maggior parte delle persone si limitano a seguire i consigli della pubblicità e spazzolano i denti guardando il lavandino perchè hanno la bocca piena di dentifricio, per questo le ho consigliato l'igienista dentale. Ritrattare una terza volta con un pò' di pazienza utilizzando la diga forse si riesce ottenere qualche risultato migliore, toglierlo è l'ultima spiaggia.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/