Utente 134XXX
Salve, sono un ragazzo di 30 anni. Le racconto..oggi è iniziato con un dolore ai denti sulla parte sinistra Delle arcate sia superiore che inferiore...Ma un dolore non ben localizzato perché ci sono istanti che il dolore si irradia anche quasi sugli incisivi come se ghiacciassero. Adesso il dolore si è irradiato sulla zona tra la mandibola e lo zigomo e l orecchio... Ma non è un dolore vero e proprio perché va e viene ed è leggero e a momenti un po' più forte ma è fastidioso. Mi sento come se avessi un fastidio più che dolore. Non è la prima volta perché un paio di mesi fa ho avuto la stessa identica cosa che si è risolta nel giro di parecchi giorni..Ma il dolore allora si era focalizzato di più sulla guancia ed avevo notato una pallina nella mucosa. Documentandomi ho letto che potrebbe essere dovuto a un semplice problema infiammatorio a qualche ghiandola o a qualche nervo. Mi sono fatto visitare sia dal mio medico che dal mio dentista e non ha riscontrato nulla di particolare a parte la parete della mucosa arrossata. Lei che ne pensa? Mi può aiutare a capire?

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, capire senza dati clinici e accertamenti diagnostici a distanza è difficile anche per noi, leggendo la sua storia clinica su questo forum mi sono soffermato sulla sua domanda al colesterolo e vedendo i sintomi da lei descritti con Bmi occulto, mi appare un mio caso che sicuramente non fa testo, dove un mio paziente con qualche anno in più di lei, dopo avergli curato e riabilitato la bocca riferiva dolore diffuso alle arcate dentarie dopo sforzo, senza alcun segno clinico. Lo seguito con attenzione per 3 giorni consecutivi, escludendo tutte le possibilità odontoiatriche, per poi invitarlo ad arrivare in studio sotto sforzo, dopo aver visto il colore, ascoltato il polso e valutata la dispnea con rantoli con una particolare frequenza respiratoria mi è venuto spontaneo inviarlo al pronto soccorso per accertamenti cardiologici, risultato ricovero immediato per infarto regresso.
Chiaramente e probabilmente è un caso più unico che raro che non ha nulla a che vedere con il suo, ma le consiglio una nuova visita dal suo medico di base che lo potrà auscultare ed escludere una correlazione cardiologica.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 134XXX

Non le nascondo che leggendo la sua risposta mi sono parecchio spaventato e che essendo un soggetto parecchio ansioso e ipocondriaco mi sono allarmato. Ho fatto un ecocardiografia questa estate risultando un leggerissimo soffio ma nulla di che perché mi hanno tranquillizzato e mi sono fatto oscultare il cuore parecchie volte dal mio medico dicendomi ogni volta che è tutto normale. Comunque il fastidio è ben focalizzato sulla giunzione della mandibola, stamane svegliandomi il fastidio è regredito molto ma rimane quel leggero fastidio dove le ho appena detto. Non ho dolori ne al petto ne al braccio.

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Mi aggiungo al dott. Ruffoni :le cause del dolore facciale sono di pertinenza per lo piu' trigeminale e/o dei suoi rami terminali ,ad esempio la Nevralgia Essenziale( il dolore, abitualmente unilaterale, è descritto come parossismi brevi, molto intensi e improvvisi, della durata di pochi secondi, scatenati dal parlare, dalla masticazione, dal toccarsi il viso o le gengive o dalla compressione di zone limitate del territorio trigeminale (trigger zones).
la Sindrome di Sluder(nevralgia del ganglio sfeno palatino con dolori alla base del naso e alla guancia)
la Sindrome di Charlin (nervo naso-cilare con dolore radice del naso-zigomo-occhio) la Sindrome di Glaser (nervo faciale : il dolore coinvolge in modo vario il naso, le regioni mascellare, orbitaria e temporale e il collo. Il dolore può essere mono- o bilaterale e insorge dopo sforzi prolungati o stress emotivo).
Il mio consiglio è quello di consultare un neurologo esperto.
(avrà spero escluso problemi dentali o all'articolazione Temporo-Mandibolare o presenza di parafunzioni quali Bruxismo....)
Cordialità
.
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 134XXX

Oggi il fastidio sembra scomparso. Ma ripeto non è un dolore lancinante ma piccoli colpetti che seppur lievi sono fastidiosi con un leggero indolenzimento della mandibola/mascella sinistra. Diciamo che non riesco ben a localizzarlo ma si per giù è quella la zona . A volte si irradia x pochi secondi dietro l orecchio altre volte sopra lo zigomo. Insomma un po' difficile anche per me. Ma oggi sembra tutto tranquillo

[#5] dopo  
Utente 134XXX

Mi sono dimenticato di dirle che sotto sforzo non ne risento minimamente, anche oggi visto che faccio una leggera pesistica quotidiana. Non so. Quali tipi di esami mi potreste consigliare per togliermi ogni dubbio e preoccupazioni?

[#6] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Non mi ha detto se bruxa,se ha fatto terapie ortodontiche,se ha fatto recentemente delle otturazioni oppure delle capsule,se avverte rumori (click() a livello ATM,se ha mai avuto traumi
cranio-cervicali,se quando apre chiude la bocca c'è deviazione della mandibola,se soffre di dolori cervicali e lombari ......(questo perche' potrebbe essere ipoteticamente un paziente disfunzionale per l'ATM).
Mi faccia sapere
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#7] dopo  
Utente 134XXX

Scusi se non comprendo i vari termini che lei ha scritto, sono un po' ignorante in materia. Si purtroppo o per fortuna, non so, ho sempre avuto la mandibola che "scricchiola" quando mangio o apro eccessivamente la bocca, cioè quando spalancò totalmente la bocca la mandibola sembra che si sposti provocando uno scricchiolio e rumore, ma ripeto questo difetto l ho avuto sempre da come ricordo. Ma che ho vissuto tranquillamente senza problemi di sorta. Potrebbe essere che sia dovuto a questo allora? Per quanto riguarda traumi e cose simili no non credo ne abbia mai sofferto. A parte rarissimamente soffro di torcicollo probabilmente dovuto dal fatto che dormo male. È raramente soffro di improvvisi mal di schiena lancinanti che mi impediscono di muovermi normalmente. Circa 1 volta ogni anno. Ma ripeto molto di rado. Scusi se sono insistente ma vorrei un po' tranquillizzarmi.

[#8] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Data la sintomatologia riferita nel primo consulto e sul fatto che asserisce..... "ho sempre avuto la mandibola che "scricchiola" quando mangio o apro eccessivamente la bocca, cioè quando spalancò totalmente la bocca la mandibola sembra che si sposti provocando uno scricchiolio e rumore, ma ripeto questo difetto l ho avuto sempre da come ricordo. ......
Non tralascerei di farmi visitare da uno GNATOLOGO
(specialista di disturbi Temporo-Mandibolari).
Le ho parlato di Bruxare ,termine tecnico per indicare
il digrignare dei denti.
Saluti
https://it.linkedin.com/in/luigi-de-socio-9bb60343
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#9] dopo  
Utente 134XXX

Grazie mille del suo consiglio! Provvederò parlandone con il mio medico curante.

[#10] dopo  
Utente 134XXX

Salve dottore, vorrei aggiornarla sui sintomi. Allora, il fastidio sulla zona mandibolare e sulle arcate dentaili sono scomparsi da giorni i, ma é rimasto il fastidio sulla parte sinistra del collo che sottolineo, va e viene durante la giornata, con un leggero fastidio misto a sensazione di corpo estraneo alla deglutizione in gola in concomitanza della zona sopracitata, ma capita quelle volte che sono spensierato e non lo sento più, inoltre nella giornata di ieri non ho avuto alcun fastidio, ma ho notato che ieri avendo fatto pesistica stimolando la zona del collo oggi ho riavuto gli stessi fastidi. Ma sottolineo che non erano presenti ieri, nemmeno durante e dopo gli esercizi. Non so più a cosa pensare, perché non è un fastidio vero e proprio costante nel tempo ma va e viene a momenti o a giornate. Inoltre non è un fastidio debilitante, è u a sensazione leggera di tiramento misto a rigonfiamento o simile non ho sintomi di tachicardia, dolori al petto o cose simili. Potrebbe essere un problema di nervature o muscolari che fanno sì nel dare anche fastidi alla deglutizione? O sarà una questione psicologica? Mi creda sono molto confuso. Volevo farmi visitare ma purtroppo se ne parlerà dopo le feste.

[#11] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Visto che fa pesistica sicuramente sarà un soggetto che "serra
le mascelle",sintomo che si aggiunge agli "scrosci" mandibolari
antecedentemente riferiti...e ai sintomi "muscolari"
Segua il mio consiglio e faccia la "famosa" visita dallo gnatologo.
Buone Feste
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#12] dopo  
Utente 134XXX

Scusi se insisto Dottore, ma il fastidio da corpo estraneo alla deglutizione può essere correlato su quello che lei suppone? Domani vado dal mio medico di base per farmi visitare.

[#13] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
può essere legato ad uno "stress" dei muscoli sopra e sottoioidei
che "accompagnano" le problematiche di cui abbiamo
già discusso .
Veda lei...
Buona Giornata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#14] dopo  
Utente 134XXX

Sono stato dal medico e raccontandogli la mia storia clinica e visitandomi non ha rilevato nulla di particolare. Mi ha consigliato di assumere alimenti ricchi di vitamina b12 e di evitare momentaneamente l attività sportiva. Gli ho chiesto di valutare una visita da come lei consigliato ed anche dall'otorino ma non l ha ritenuto necessario. Potrebbe darsi che si possa trattare anche di fresco oppure di eccessiva stimolazione nervomuscolosa con un parziale contributo ansia misto a ipocondria. Visto che sono un soggetto sensibile. Lei cosa ne pensa?

[#15] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Resto della mia idea , il medico di base non è né dentista ne ' Gnatologo.......
Decida lei
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#16] dopo  
Utente 134XXX

Salve, ero indeciso tra scrivere qui o fare un nuovo consulto perchè non sò se la sintomatologia può essere correlata agli ultimi. Allora il dolore dovuto inizialmente alla mandibola collo spalla alla fine si sono rivelati a un mix di disturbi provocati da bruxismo notturno, una leggera cervicale e a un "maltrattamento" delle articolazioni, nervose muscolari dovuti alla pesistica. il tutto confermato da esami che ho effettuato , eco-doppler, lastra alla colonna vertebrale, panoramica mandibolare...ecc. tutto negativo. Comunque i sintomi che avevo si sono notevolmente affievoliti o scomparsi senza una terapia di nessun tipo, anche se ogni tanto capita che ritornano in modo più leggero. Però ultimamente avverto ancora quella strana sensazione alla gola alla deglutizione come se ci fosse un accumulo di muco o di una sorta di rigonfiamento ( che cerco disperatamente di esplellere) ma il più delle volte non si tratta di questo. E' una sensazione strana che avverto, non è molto fastidioso, ma un pò mi preoccupa. Io soffro ogni tanto di reflusso gastro esofageo e di tosse nervosa ( non n sempre). Vorrei una vostra opinione. Grazie