Utente 424XXX
Salve, sono una ragazza di 18 anni. Premetto che sono abbastanza ipocondriaca e quindi mi faccio facilmente prendere dall'ansia. Qualche mese fa mi accorsi di avere una pallina minuscola (più piccola di un pisello) sotto il mento e. Al tatto solo se premevo sentivo un leggero dolore. Cercando qui su internet lessi che si poteva trattare di un infezione a casa una di acne nodulo cistica e io in quel periodo proprio nel mento avevo un brufolo sottocutaneo e lasciai passare, tanto che la pallina si ridusse di moltissimo, quasi da non riuscire più a sentirla . In questi giorni però mi sono resa conto di una sua ricomparsa e leggendo un po ovunque ho letto che l'infiammazione di questi linfonodi potrebbe essere causata da carie, che io ho. Ora mi rivolgo a voi per avere un consulto, anche se a distanza. Il mio medico curante è andato in pensione e siamo in attesa di un sostituto e io non so a chi rivolgermi...potrebbe essere qualcosa di grave? Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Le cause potrebbero dipendere da problemi odontoiatrici se trattasi di un linfonodo,oppure potrebbe palpare la ghiandola salivare sottomandibolare che però ha dimensioni leggermente superiori.
Per dissipare dubbi il mio consiglio è di effettuare una visita odontoiatrica ed una ecografia del collo e mento .
Buona Giornata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
E' inutile cercare su internet rassicurazioni per il suo caso, avrà di certo già visto che i linfonodi si ingrossano per fenomeni infettivi o neoplastici. Internet accrescerà solo la sua ansia. Se ha carie profonde che han causato infezioni dentarie l"origine della linfadenite potrebbe essere proprio lì come in un dente devitalizzato in cui il trattamento e' fallito, in un dente del giudizio con pericoronite. Il ventaglio delle possibilità e' troppo ampio per poter ipotizzare qualcosa di specifico. Contatti lunedì stesso un dentista e si faccia visitare. Per cambiare il medico di famiglia occorron pochi minuti, basta recarsi alla asl e sceglierne uno di quelli che operano nella sua città.
Cordialità
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra
enzodiiorio@hotmail.it

[#3] dopo  
Utente 424XXX

Grazie per le risposte, lunedì stesso andrò dal dentista. Per quanti riguarda l'aspetto del medico curante, nel mio paesino era presente un solo dottore e gli altri paesi sono un po distanti per poter fare il cambio da uno dei dottori presenti li