Utente 379XXX
Salve, il giorno 9 febbraio alle ore 14 ho eseguito dal dentista un estrazione di un dente del giudizio, precisamente il sinistro inferiore. L'operazione è stata lunga e traumatica ed il dentista ha avuto serie difficoltà a rimuovere il dente per colpa della radice ad uncinetto ancorata nell'osso. Ho patito le pene dell'inferno con il dentista che è stato costretto ad applicare manovre invasive per la rimozione. Per circa 20 minuti il dentista con un arnese ha usato la mia gengiva come fulcro per cercare di rimuoverlo, ero davvero pronto a perdere la mascella. Subito dopo l'intervento mi ha detto che mi sarei dovuto aspettare gonfiore e dolore perché purtroppo è stato piuttosto traumatico per la zona. Il dentista Ad un giorno dall'estrazione ho ancora sanguinamento abbondante e non so se sia normale. Sono stati applicati dei punti, non so quanti. Attualmente il dente vicino è alla gato di sangue, cosa posso fare per cercare di fermare l'emorragia?
Grazie in anticipo per il v ostro tempo

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Sperando che non assuma farmaci anticoagulanti o anti aggreganti che avrebbe dovuto comunicare al dentista curante,al momento può tamponare l'emorragia con Acido Tranexamico cosparso sulla ferita o imbevuto in una garzina sterile e comprimere con forza per alcuni minuti o tenerla stretta tra i denti,ripetendo se necessaria l'operazione.Evitare di fare sciacqui per non ostacolare la formazione del coagulo.
Il farmaco può anche essere iniettato per via intramuscolare se l'emorragia non si arresta.Comunque un consulto presso il Pronto Soccorso Odontoiatrico non sarebbe sbagliato.Poi appena possibile effettui uno screening emocoagulativo completo.
Ci tenga al corrente.
Cordialmente
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Dr. Lorenzo Ricapito

24% attività
4% attualità
12% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Gentile utente,

comprende bene che non è facile per noi darle risposta non conoscendo la situazione di partenza del suo dente né il preciso atteggiamento chirurgico avuto dal collega: il dente del giudizio inferiore è spesso causa di interventi di estrazione abbastanza traumatici, con gonfiore e dolore per qualche giorno. L'emorragia, invece, dev'essere sempre tenuta sotto controllo e mi sembra difficile possa esserci tutt'ora nonostante i punti di sutura: emorragia significa che lei dovrebbe avere rosso vivo nella saliva; il sangue che vede sul dente vicino a quello estratto potrebbe essere il coagulo che, venendo fuori dalla ferita, si è depositato su quello che adesso è il suo ultimo dente di quel lato.

Sto cercando di ipotizzare ma le consiglierei, se avesse ancora dubbi, di contattare il collega che l'ha operata e farsi controllare da lui o, nell'impossibilità, da altri colleghi di una guardia medica.

Cordiali saluti.
Dr. lorenzo ricapito.
Perfezionato in Pedodonzia.
Perfezionato in Odontoiatria dello Sport.

[#3] dopo  
Utente 379XXX

Grazie per le risposte. Si Dr. Lorenzo, il sangue è rosso vivo, fresco, come se mi fossi tagliato ora tanto per fare un esempio. Se domani non dovesse stopparsi provvederò a chiamare il medico, sperando non sia nulla di grave, non vorrei passare ciò che ho passato per l'estrazione.
Grazie di nuovo per il vostro tempo

[#4] dopo  
Utente 379XXX

Buonasera Dottori,
Volevo tenervi aggiornato. Per tutta la giornata di ieri non ho avuto perdite di sangue, si era formato un coagulo enorme sopra il dente e smesso di sanguinare. Stamattina quando mi sono alzato tutto ok, poi dopo pranzo (ho pranzato con brodo, ormai vado avanti così da giorni) mi sono accorto che il sangue è tornato ad uscire, anche un bel po', si è ora riformato un coagulo enorme. Ho chiamato il dentista che mi ha operato e mi ha intimato di prendere del Tranex, credo sia lo stesso medicinale suggeritomi dal Dr. Luigi De Socio.
Io a questo punto mi sto preoccupando sul serio, non provo alcun tipo di dolore sulla zona, come se non mi avessero operato, ma questa situazione mi sta abbattendo emotivamente.

[#5] dopo  
Dr. Pierluigi De Giovanni

28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
non si abbatta non è nulla di grave.
Non so se il brodo che lei ha mangiato fosse freddo perché, non so se il collega glielo ha detto, un'latra cosa da evitare nei primi giorni per favorire la stabilizzazione del coagulo sono i cibi caldi. Quindi dieta morbida o liquida ma fredda o tiepida al massimo.
Dopo questo episodio però magari un controllo dei tempi di coagulazione con delle analisi del sangue sarebbe opportuno.

Cordialità
Dr. Pierluigi De Giovanni
ODONTOIATRA

[#6] dopo  
Utente 379XXX

Grazie Dr. Pierluigi De Giovanni, si sto assumendo da giorni brodo tiepido/freddo. Opterei a questo punto per il non mangiare, ma sono sotto antibiotico e devo prenderlo per forza. A questo punto credo che mi orienterò unicamente su Yogurt freddi, non dovrebbero recare problemi giusto?
Grazie per il tempo che mi state dedicando.

[#7] dopo  
Dr. Pierluigi De Giovanni

28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
"non mangiare" non è assolutamente necessario e non è il caso, al di là della terapia antibiotica che sta assumendo.
Va da se che domani deve fare un controllo dal suo dentista per comprendere meglio la situazione a livello locale, oltre alle analisi del sangue più in là come le dicevo per capire meglio la situazione a livello sistemico, generale, per prevenire eventualmente problemi di tale tipo in futuro.
Se posso darle un consiglio pratico, un ottimo alimento in questi casi è rappresentato dal gelato che ha un buon apporto nutritivo ed unisce effetti emostatici ed analgesici per la sua bassa temperatura.
Tutto sommato comunque la situazione mi sembra abbastanza sotto controllo rispetto ai giorni precedenti e non preoccupante da quello che lei riferisce, una ripresa temporanea del sanguinamento può accadere e non è motivo di preoccupazione se limitata nel tempo. Il Tranex o acido tranexamico, come le ha detto il Dott. De Socio ed il suo dentista, nel frattempo può aiutarla ma domani vada dal dentista per un controllo.

Cordialità
Dr. Pierluigi De Giovanni
ODONTOIATRA