Utente 449XXX
Gentilissimi, sottopongo alla Vostra attenzione (auspicandomi di spiegare al meglio) un problema insorto in quest'ultimo periodo, nonostante le cure avviate già da un anno a questa parte.Nei primi mesi dello scorso anno, infatti, si è resa necessaria l'estrazione di un molare (negli anni precedenti trattato con una corona unica che copriva anche il molare a fianco) a causa di un'infezione batterica che ha portato ad un recessione gengivale e conseguente perdita ossea. Tale criticità è stata risolta con estrazione, successivo intervento di implantologia e una cura canalare sul molare adiacente, necessaria poiché negli anni precedenti non eseguita. Un anno di attesa e cure concluse con l'applicazione delle corone definitive (impianto e dente naturale). Già dai primi giorni, però, ho avvertito una sensibilità gengivale particolare, poi un gonfiore trattato dal dentista tempestivamente (con necessaria frantumazione della nuova corona) e associata ad una cura antibiotica poiché attribuita ad un'infezione batterica localizzata nella zona delle radici. Praticamente, si è ripresentata la stessa situazione del molare estratto in precedenza. La soluzione prospettata è quella di un ulteriore intervento di implantologia, altamente consigliato secondo il dentista poiché risolverebbe il rischio di un ulteriore sviluppo della carica batterica aleatoria persistente, infezione e perdita ossea. Possibile che la soluzione unica e certa sia l'ulteriore perdita di un altro molare? Non vorrei arrivare nuovamente a tanto. Potreste consigliarmi al meglio? Vi ringrazio e porgo cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Buonasera,
personalmente proverei ad un ritrattamento canalare del molare in questione se il problema è di natura endodontica, ( basta una Rx endorale), cercando di salvare il salvabile.....
poi se indispensabile,sarà presa in considerazione l'estrazione.
Ne parli col suo dentista.
Cordialita '
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 449XXX

Buonasera,
grazie per la pronta risposta. Seguirò il suo consiglio.

Cordiali saluti