Utente 425XXX
Buongiorno dottori. 3 settimane fa ho dovuto estrarre un molare per via di una brutta infezione sfociata poi in ascesso. Il dentista (da cui non andavo da una vita) mi ha detto che ho 3 carie da curare, 2 denti spezzati da ricostruire e una pulizia dei denti da fare, oltre a un'inizio di parodontite con arretramento gengivale generale. Niente che non sapessi. Ci siamo accordati per una spesa rateizzata (senza comunque abusare della sua bontà e delle mie tasche). Proprio 2 giorni fa è sopraggiunto un problema. Nella gengiva sopra l'incisivo superiore è apparsa una sorta di macchia a forma di semicerchio tendente al bianco, proprio nel punto in cui si "incontrano" dente e gengiva. La macchietta era dolorante al contatto con lo spazzolino, tanto da sanguinare dopo lo spazzolamento in maniera anche abbondante. La macchietta in questi 2 giorni si è allargata, diventando leggermente più grande, sto notando anche un leggero arretramento gengivale proprio in quel punto della gengiva. L'arretramento è "spigoloso", non interessato all'intera gengiva sopra il dente. Attualmente quella macchia sembra stia vertendo sul giallo. Cosa può essere? La parodontite che avanza? dovrei far eseguire subito la detartrasi, può essere quello il problema?

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, quale cura intraprendere non lo deve decidere lei, questa responsabilità spetta al suo odontoiatra che dopo diagnosi le proporrá le corrette cure.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 425XXX

Grazie per la risposta dottore, avevo già provveduto a contattare il mio dentista che vedrò domani mattina. Solo una curiosità: In generale, senza considerare il mio caso, crede sia possibile effettuare una pulizia dei denti avendo ancora il buco dell'estrazione di 3 settimane fa o dovrei comunque aspettare la totale chiusura?

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
In linea di massima è possibile eseguire un ablazione tartaro a tre settimane dall'avulsione.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#4] dopo  
Utente 425XXX

Ancora grazie, Gentilissimo.