Utente 413XXX
Buongiorno, solo una opinione o meglio una rassicurazione. Il mio nuovo dentista ad una visita che giudicherei abbastanza approfondita, una mezzoretta, ha individuato delle tasche gengivali su due molari in alto a sinistra e su due in basso a destra. Alla radiografia si evidenza anche un consumo osseo generalizzato ed in particolare proprio su quei punti dove c'è un arrossamento delle gengive che non sanguinano spontaneamente ma a seguito sollecitazione ad esempio con idropulsore. Ovviamente non discuto su questo e sulla necessità di intervenire su questi punti. Il dentista mi ha suggerito di praticare uno scaling con lucidatura radicolare con microscopio per bonificare le gengive tutte. Parlando con un mio amico però mi sono un po' preoccupato nel senso che questa procedura a lui gli ha procurato una maggiore sensibilità dentale perchè le gengive gli si sono ritirate un po' ed anche una maggiore mobilità dei denti probabilmente dovuta alla rimozione del tartaro in profondità che contribuiva a tenere fermi i denti... Questa cosa mi spaventa un po'... so che dovrei affidarmi alla opinione del dentista che essendo un esperto non penso mi faccia degli interventi che possano peggiorare la mia situazione! il fatto è che in passato ho avuto esperienze negative con dentisti che in modo frettoloso hanno provveduto a delle estrazioni facili e praticato scarsi tentativi di bonifica di denti con devitalizzazioni fatte male che mi hanno procurato due granulomi terminati con estrazioni dei denti... insomma queste esperienze negative rischiano adesso di influenzare in modo non opportuno le mie scelte adesso e vorrei evitare... Vi chiedo questa pratica dello scaling è sicura? e soprattutto praticata anche in parti dove non ci sarebbe necessità comunque non ha controindicazioni? Grazie per le vostre risposte/rassicurazioni.
PS. ovviamente so la difficoltà a dare opinioni sulla opportunità di un trattamento a distanza... non è questo che vi chiedo... ma vorrei conoscere le vostre esperienze nell'applicazione di queste tecniche sui vostri pazienti.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, se vuole stare tranquillo dovrebbe farsi mettere per iscritto diagnosi, cure e possibili complicanze
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 413XXX

Sicuramente non sono nella condizione di mettere in dubbio la diagnosi, quello che vorrei capire quali possono essere i possibili scenari successivi ad un simile trattamento questo a prescindere da una assunzione per iscritto di responsabilità. In ogni caso grazie per la sua risposta e per il tempo che mi ha dedicato.

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Ci potrebbero essere scenari successivi, che dipendono esclusivamente dal caso clinico, che conosce solo il suo odontoiatra, che saprà anche descriverli durante il consenso informato. Il suo amico non fa testo, essendo una semplice singola esperienza personale probabilmente non sovrapponibile alla sua.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/