Utente 484XXX
Il mio dentista, visitando un molare devitalizzato diversi (almeno 16, non ricordo quando di preciso), anni fa, sotto il quale giace un granuloma dovuto all'apice di una radice non perfettamente trattata, mi ha detto che il dente si muove e che non conviene fare alcun lavoro, ma rimuoverlo. Dopo l'estrazione mi ha proposto di mettere l'apparecchio e spostare il secondo molare ed il dente del giudizio in avanti, in modo che il secondo molare prenda il posto del molare estratto e così di seguito il dente del giudizio. Avendo girato diversi dentisti per motivi di lavoro, nessuno mi ha mai parlato di questa soluzione, ma sempre e solo di un impianto dentale. È valida la soluzione ortodontica proposta? Specifico che il molare da estrarre è l'inferiore sinistro.
Grazie della disponibilità

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Difficile darle una risposta esaustiva senza poterla visitare ed avere report clinici,teoricamente quanto proposto sarebbe fattibile per chiudere lo spazio post-estrattivo,previa valutazione della qualità/quantità di osso a disposizione per spostare in maniera corporea gli elementi dentali,e dell'anatomia radicolare degli stessi,oltre che dello stato parodontale,tenendo comunque presente che si tratta di movimenti complessi che richiedono uno studio accurato del caso e una perizia da parte dell'operatore.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia