Utente 469XXX
Salve,

oggi mi sono recato al pronto soccorso odontoiatrico per un dolore causato da un dente rotto. Dopo aver fatto una panoramica il medico mi ha riferito la necessità di procedere alla devitalizzazione e che avrebbe fatto immediatamente un intervento che costituisce il primo passo della devitalizzazione. Sul referto c’è scritto “ACP per favorire il drenaggio del pus”. Quando gli ho chiesto in che cosa consistesse l’intervento mi ha detto che avrebbe aperto il dente e rimosso la polpa. Mi ha prescritto antibiotico per 6 giorni e la prenotazione delle altre tre sedute che però, essendo in strutture pubbliche, sono disponibili a partire dal 30 maggio. Il mio dubbio è: è possibile restare così tanto tempo con un dente aperto? Non pensò di riuscire a resistere con un dente così sensibile per un giorno, figuriamoci per 8 mesi.

Vi ringrazio in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Le e' stata semplicemente aperta la camera pulpare ... ..ed eseguita una pulpotomia d'urgenza.
Non puo' restare col dente aperto ,a rischio di infezioni difficili poi da eradicare.
E' necessaria una cura endodontica non procrastinabile presso un Collega Odontoiatra.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia