Utente 271XXX
Egregi Dottori,

questa notte mi sono svegliato con la bocca totalmente piena di sangue, rosso vivo. Dopo essermi sciacquato, ho notato che il sangue sembrava provenire (scorreva tra di essi prima di diffondersi altrove) dai molari superiori posti a sinistra, nonostante non vi fosse apparentemente alcuna ferita o lacerazione.

Stamattina mi sono recato subito dal mio dentista, mi ha visitato e notato che il sangue proveniva da un capillare che si trova nella gengiva vicino ai molari superiori. Mi ha fatto diverse radiografie dentali, i denti da quanto ho capito appaiono sani, così l'osso e il seno mascellare. Ha quindi parlato di un problema gengivale. Durante l'anestesia ha provveduto alla pulizia dentale rimuovendo placca e tartaro, e infine mi ha applicato del cemento medicale. Mi ha anche misurato la pressione (120/70, 75 b/m). In attesa di rivedermi la settimana prossima mi ha consigliato di assumere complessi vitaminici per rinforzare i capillari.

Volevo, se possibile, porVi alcune domande.

Sono a casa da un paio di ore ma continuo a notare del sangue: è "normale"?

E' possibile che una così copiosa fuoriuscita provenga da un capillare gengivale?

Sarò costretto a convivere con questa situazione?

Ci sono accortezze da assumere per prevenirla?

Ovviamente girerò queste domande anche al mio dentista, ma sarei lieto di ascoltare, se possibile, i Vostri commenti e consigli in merito.

Grazie.

Distinti Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, cosa sia successo con molta probabilità lo sa solo il suo odontoiatra. I miei consigli sono di utilizzare il freddo alimentandosi momentaneamente con gelati, evitare di sciacquare o richiamare per depressione il sangue, se non dovesse cessare occorrono esami ematochimici.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 271XXX

Gentile Dottor Ruffoni,

grazie per avermi risposto così velocemente.
Il mio dentista mi ha chiesto se avevo effettuato recentemente degli esami del sangue. L'ultimo prelievo è del 2 ottobre 2017, avendo il referto sul telefono ho potuto mostrarglielo.
Le anomalie riguardano Neutrofili e Linfociti. I primi risultano alti: 82,7% (50-70), 8,26ul (2,0-8,0); i secondi bassi: 13,30% (25-50), 1,33ul (1,5-6,0). I globuli bianchi seppur leggermente alti rientrano nella norma: 10,0ul (4,5-11,3). I globuli rossi: 5,39ul (4,5-6,0). Proteina C Reattiva: 2,1mg/l (0-10). La VES: 5 (0-15). Le riporto questi per brevità.

I valori sballati di Neutrofili e Linfociti possono riguardare ciò che mi è successo? O sono analisi già troppo vecchie?

La ringrazio ancora per il tempo dedicatomi e per i consigli.

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Attendiamo per vedere se il tutto si risolve spontaneamente, poi si valuteranno i valori della serie coagulazione che non è stata eseguita.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/