Utente 427XXX
Salve, vi scrivo perché da circa un mese ho iniziato ad avvertire uno strano dolore in gola che non riuscivo ad identificare ne localizzare, la dott mi da terapia antibiotica e bentalan dicendomi che si trattava di gola arrossata, siccome ho una perforazione timpanica mi reco anche dall otorino e le spiego la situazione mi dice che non ho nulla nella gola ( inoltre mi hanno detto ke è uno dei medici più bravi che c’è in zona) e mi da una terapia per il catarro che mi sentivo comunque in gola e dice che non c’è bisogno di antibiotico.Dopo qualche giorno mi accorgo di avere linfonodi del collo ingrossati mi reco dall dott e mi ridà terapia antibiotica continuando a dire ke ho gola arrossata. Dopo un mese cioè oggi faccio ecografia perché sono ipocondriaca e l antibiotico non mi ha fatto passare questa sensazione di fastidio in gola, che si presenta quando deglutisco la saliva, cioè è un fastidio e sento tra naso e gola come se avessi catarro... riporto esito eco:
L’esame è stato eseguito con particolare attenzione ai linfonodi posti in sede laterocervicale e mentoniera. Si osservano numerose linfoadenopatie, avalariformi, con ilo vascolare ben riconoscibile ed iperecogeno in corrispondenza dell’asse maggiore,riferibili a linfoadenopatie di aspetto reattivo. Allo studio ecocolor doppler tutti i linfonodi esaminati presentano vascolarizzazione centrale ed ilare. In sede sottomandibolare linfonodi (12 mm e 13mm) sottomentoniera( 3.7mm e 5mm reattivi) laterocervicale ( 7.7mm e 10mm)
Le ghiandole salivari sottomandibolari presentano dimensioni regolari per ed ecostruttura lievemente IPOECOGENA, allo studio ecocolor doppler la vascolarizzazione è nei limiti della norma. Ai livelli esaminati non si osservano fluidi. Trachea in asse.
Quindi gentili medici adesso vorrei chiarirmi un po’ la situazione ma che vuol dire ghiandole salivari lievemente ipoecogena? Sono ipocondriaca e ho 26 anni!! Inoltre si mi capita ma non spesso che mi senta la bocca asciutta e a questo punto mi sto fissando che il dolore venga dalle ghiandole salivari... posso stare tranquilla? O devo fare altri esami? La Dottressa che mi ha eseguito eco sembrava tranquilla e mi diceva che non c’è nulla di preoccupante ma che con l avanzare dell età potrei avere problemi di salivazione! Purtroppo sono andata a cercare su internet e ho letto tumori di qua e tumori di la!!!

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, per zona ipoecogena definiamo un area che riflette poco o male, non è un indice di gravità, la lettura corretta dell'esame la può dare solo il prescrittore della ecografia
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 427XXX

La ringrazio intanto per la risposta, l’ ecografista mi ha detto che può portarmi problemi di salivazione ma non mi ha detto altro! Mentre per i linfonodi mi ha detto che sono tutti di natura reattiva, adesso sono in lista di attesa per gli esami del sangue, posso già escludere problemi di natura oncologica? O sono comunque preoccupanti questi risultati?

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Gli esami del sangue con l'esito della ecografia concluderanno verso una diagnosi, che al momento non sembra preoccupante.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#4] dopo  
Utente 427XXX

Salve dottore grazie per la risposta e per l attenzione che mi ha posto. Le allego i risultati degli esami:
Leucociti 7.91 (3.80-10.90)
Eritrociti 5.3 (4.0-5.3)
Emoglobina 14.0 (11.9-15.0)
Ematocrito 44.0 (38.0-48.0)
MCV 84 (85-98)
MCH 27 (27-32)
MCHC 32 (32-38)
Piastrine 330 (150.0-400.0)
Sg-MPV 11.0 (9.0-16.0)
RDW-SD 39.4 (37.0-54.0)
Neutrofili 58.2 (50.0-75.0)
Linfociti 35.0 (25.0-50.0)
Monociti 5.6 (2.0-10.0)
Eosinofili 0.8 (1.0-5.0)
Basofili 0.4 (0.0-1.0)
Neutrofili 4.61 ( 1.90-8.00)
Linfociti 2.77 ( 0.90-5.20)
Monociti 0.44(0.16-1.00)
Eosinofili 0.06 (0.00-0.80)
Basofili 0.03 (0.00-0.20)
Sg-ves 9 (>28)
S-proteina c reattiva <5 (0.0-10.0)
Toxo negativa sia igg sia igm
S-anti VCA Igm 10 (<20 negativo)
S-anti VCA igg 26 ( >20 positivo)
S-anti EBNA IGG 264 (>20 positivo)
S-anti EA IGG 5 <10 negativo
Questi i risultati, ho sentito il medico curante per tel e mi ha detto di stare tranquilla e aspettare perché è la mono pregressa e adesso devo solo aspettare che la situazione migliori, ma io al solito non riesco a stare molto tranquilla, ho paura si possa trattare di qualcosa di grave, ho visto otorino e mi ha detto che i linfonodi non sono così grossi da destare preoccupazione quindi secondo lei posso dormire sonni tranquilli e non c’è neanche bisogno di rifare eco.
Secondo lei cosa devo fare? Inoltre eosinofili che sn 0.8 vanno comunque bene? Grazie per l attenzione e scusi la mia ipocondria

[#5] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Concordo con il suo medico e l'otorino dorma tranquilla.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#6] dopo  
Utente 427XXX

Salve, dopo circa due mesi di distanza dalla prima eco non notando miglioramenti ne eseguo un altra, stavolta anche ad inguine ed ascelle, la situazione al collo è simile, devo dire che sono diminuiti di pochissimo, da 13 mm sono passati a 10 i più grandi e tutti gli altri sono inferiori al centimetro, sul collo c’è ne sono circa 10 tutti millimetrici, sulle ascelle c’è ne da un lato uno di un centimetro dall altro un paio millimetrici, inguine stessa cosa.. ho fatto anche ldh un mese fa era 207 (140-480) a detto della radiologa si tratta della mononucleosi mi ha detto di nn preoccuparmi per nulla perché è una situazione che non le ha destato preoccupazione, mi ha detto che non ha senso che vado dall ematologo perché non sono valori che preoccupano però mi ha detto di fare di nuovo emocromo con formula, pcr, ldh, ferritina, fibrinogeno.
Io sono ancora più in ansia adesso di sapere che sn reattivi anche ad inguine ed ascelle, a volte mi fanno male di per se perché io nn lo tocco quindi nn so se al tatto ho dolore, la dottoressa dice che se sn tutti negativi mi devo fermare con le visite, ma io pensavo già di fare una radiografia al torace, cosa mi consiglia lei, altri esami specifici?Inoltre in caso di linfoma o leucemia i linfonodi al collo che avevo monitorato con l altra eco sarebbero aumentati nel giro di due mesi? E anche di molto? Il fatto che anche se di uno o due millimetri si siano sgonfiati devono farmi essere positiva? Dimenticavo sintomi come febbricola non ne ho, ho solo un po’ di sudore la notte ma anche mio marito quindi non so se può essere rilevante.
Grazie mille anticipatamente

[#7] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Perché pensa brutte malattie, non si disperi con molta probabilità tutto si avvicina al fisiologico, i prossimi esami ematochimici daranno conferma.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#8] dopo  
Utente 427XXX

La ringrazio per la celere risposta e per tranquillizzarmi, devo togliermi il vizio di cercare un argomento così ansiogeno sul web xk se sento le esperienze di altri è la fine. La mia preoccupazione nasce dal fatto che se fosse non vorrei arrivare tardi ad una diagnosi! Ma penso che mi avrebbero già fatto preoccupare se così fosse... aspetterò il risultato di questi esami ematici, se dovessero essere apposto vale comunque la pena passare dall ematologo? O posso stare finalmente tranquilla ? Io non sto lì a torturarli anzi dimentico di averli per nn pensarci il problema nasce dal fatto che a volte mi fanno male e mi fanno fastidio... non è costante ma ad intermittenza fanno male.. la radiografia secondo lei dovrei farla o evito?

[#9] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
La RX torace va fatta se ci sono sospetti clinici, praticamente una buona visita clinica generale, con una bella spiegazione medica, la renderà più tranquilla. Internet non è la miglior via.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#10] dopo  
Utente 427XXX

Salve dottore, ho effettuato emocromo e dai risultati sembra tutto apposto compreso ldh ferritina e fibrogeno, ho effettuato rx torace che dice: l’esame non mette in evidenza lesioni pleuroparenchimalo con carattere di attività. I seni costofrenici sono liberi. L’ombra cardiaca ha forma e dimensioni regolari.
Non sono ancora andata dal medico perché lavorando non trovo molto tempo, cosa mi dice lei a riguardo? Posso scordarmi di questa storia o devo fare la visita dall ematologo?
Inoltre non so se ho scritto che dall otorino mi è stato riscontrato forte reflusso, devo fare una gastroscopia ma c’è posto solo tra due mesi, non ho nessun disturbo legato allo stomaco a parte l ansia e il reflusso che mi capita di avere molte volte durante la giornata che sto curando diciamo con deflux bustine! I linfonodi in questo caso non sono correlabili? O potrebbe esserci anche qualche sospetta malattia oncologica allo stomaco? Avrei notato anomalie dal rx al torace? Xk avevo letto che i linfonodi si possono ingrossare in caso di tumore allo stomaco...
Scusi veramente per queste domande ma vorrei escludere ogni cosa e vivere serena senza questi dubbi!

[#11] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Per vivere serena dovrebbe abbandonare internet e affidarsi con massima fiducia a un medico, che dopo visita clinica e visione degli accertamenti diagnostici le spiega che al momento non ci sono patologie in atto. Attenda tranquillamente la risposta del suo medico .
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#12] dopo  
Utente 427XXX

Salve dottore mi spiace disturbarla ma sono di nuovo qui a scrivere, allora iniziò dicendo che da circa un anno ho sudorazione notturna nn so se avevo già specificato, ma capita a volte anche a mio marito e stamattina ho scoperto di avere tutto compreso materasso cuscini ecc a parte le lenzuola in 100%poliestere e questo favorisce le sudorazioni. Diciamo che voglio tranquillizzarmi da sola anche perché quando andiamo in vacanza e dormo a casa dei miei genitori non sudo. Comunque, a lavoro una settimana fa ( lavoro a scuola con i bambini) erano tutti ammalati. Di conseguenza il giorno dopo arriva mal di gola molto forte, febbricola che dura per tre giorni e non supera mai i 37.7 e tutto il tempo sale e scende come vuole, catarro in gola e naso chiusissimo, dopo qualche giorno fortissima tosse che prendendo fluifort esce catarro sul giallo-verde. Ma la cosa che mi spaventa sono le sudorazioni che si sono fatte profuse e copiose nell ultima settimana, tanto da dovermi cambiare il pigiama. Ho effettuato anche eco addominale ed è tutto apposto, l ecografista per scrupolo mi ha passato l apparecchio su due linfonodi dicendomi che va bene e che nn ho bisogno di ematologo... solo che il giorno dopo è iniziato questo raffreddore... adesso la tosse c’è ma non come qualche giorno fa e la temperatura corporea varia dai 36.5 ai 36.8 nell arco della giornata, in realtà adesso la misuro sempre di meno perché ho paura che con l ansia me la faccio aumentare da sola e mi ci fisso! Inoltre da quando mi sn svegliata la prima volta con la maglia inzuppata( sicuramente avevo febbre perché la tosse mi stava facendo dannare) ho avuto paura e adesso la notte mi corico già con la paura di svegliarmi sudata e così è! Mi sveglio umidiccia e mi asciugo subito questo voglio sottolinearlo, e faccio svariati incubi legati a questa malattia, quindi non so magari si tratta solo di ansia... i dati che ho riportato secondo lei sono riconducibili al solo raffreddore o meritano indagine?

[#13] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Sudare rientra nelle funzioni fisiologiche e non è patologico, questa funzione ci permette di portare un equilibrio al nostro corpo evitando scompensi. Cambi la biancheria abbandonando l'acrilico e stia tranquilla che sono fatti occasionali che capitano a tutti.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/