Utente 476XXX
Salve,
Il 13 dicembre manifestai gengive gonfie, doloranti (e quelle superiori, la parte esterna cioè quella a contatto con la guancia presentarono delle pieghe quasi come segno di disidratazione) e quando mi lavavo i denti il dentifricio da bianco diventava rosso. Dopo 5 giorno di trattamento con il collutorio Corsodyl i sintomi sembrarono svanire ma non al 100%. Sospesi il trattamento perché la confezione del collutorio finì. Dopo 3 giorni i sintomi si ripresentano peró con delle bolle bianche vicino al labbro interno sia superiore che inferiore. Allora, mi rivolsi al medico curante il quale mi diagnosticó micosi e mi assegnó Sporanox. Contattai anche il dentista il quale mi assegnó anche un collutorio Aftamed, convinto fossero afte.
Dopo tutti questi trattamenti tutto ok ma non al 100% perché prenotai dal dentista una pulizia dentale perché avevo molta placca negli incisivi inferiori ma non me lo poté fare perche l'infezione non era scomparsa al 100% e mi disse di aspettare che l'infezione che ebbi da dicembre passasse. Aspettai fino al 4 gennaio quando avevo ancora un po di gengivite nella zona dei canini sia destra che sinistra che inferiori e superiori, ma mi pulí la placca che avevo sugli incisivi e mi stimoló la gengive alla guarigione dove c'era la gengivite pulendo il dente proprio vicino la gengive, mi fece un male cane.
Mi ritrovo oggi ad avere dei puntini bianchi sulla zona della punta della lingua sia sinistra che a destra, di nuovo gengivite e gengive secche e doloranti al lavaggio, giandole sotto la mandibola (submantibular) doloranti, macchioline bianche un po piu larghe di puntini nella mucosa inferiore del labbro e una sensazione di secchezza (molto simile quando mangio un caco molto maturo stupposo) in questa zona.

Questi sono i sintomi ancora non combattuti, cosa puó essere? Aiutatemi

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, noto un po' confusione e nessuna diagnosi, per cui le consiglio di mettere una pietra sopra a tutto e poi fare una visita presso un odontoiatra che si occupa di patologia orale che eseguirà accertamenti diagnostici e diagnosi.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/