Utente 487XXX
Buonasera.
Circa due settimane fa avvertivo un dolore alla gengiva tra il dente del giudizio superiore sinistro (parzialmente incluso) e il molare che lo precede , che si irradia fino alla tempia sinistra e probabilmente collegato a esso .
Sono andata dal dentista che mi ha diagnosticato una gengivite e mi ha prescritto il colluttorio e la pulizia dei denti, senza aver trovato carie o altre patologie.
A un paio di giorni dall'utilizzo del colluttorio il dolore ha iniziato a migliorare fino a scomparire, dopodiché ho fatto la pulizia dei denti la settimana successiva, le gengive hanno sanguinato parecchio e la dentista mi ha nuovamente diagnosticato una gengivite (anche se non si era più presentato dolore).
Il giorno dopo mi si è presentato nuovamente il forte dolore alla gengiva che si irradia poi dalla mascella alla tempia sx.
Volevo chiedere se è normale che la gengivite mi provochi questo dolore forte alla tempia e a tutta la zona del viso dalla parte della gengiva dolorante e se le due cose sono collegate . Inoltre se premo sulla gengiva dolorante sento un immediato dolore alla tempia.
Il dolore inoltre aumenta di notte, provocandomi difficoltà ad addormentarmi.
È possibile che, essendo la gengivite localizzata nell' arcata superiore e in profondità sia andata a infiammare il nervo trigemino?
Aggiungo che non ho problemi di salute particolari e ho 20 anni. Ho sempre avuto i denti sani e mai una carie.
Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, la gengivite è reversibile e non genera particolari forme di dolore. Dalla descrizione si potrebbe sospettare un dolore algico facciale, le consiglio una visita presso un odontoiatra che si occupa di patologia orale.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/