Utente 272XXX
Buonasera dottore, ieri 24/01 ho eseguito una rmn per una disfunzione temporo-mandibolare e ipotetica sublussazione..il problema è che non ho comunicato(per mia dimenticanza) al radiologo di avere una capsula dentale che ricopre il dente naturale(applicata 5/6anni fa). La mia domanda è questa: Può interferire sul risultato della risonanza?
Attendo risposta.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, la presenza della corona protesica non influirà sull'esito dell'esame che, se crede, potrà riportare nel prosieguo di questo consulto.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 272XXX

La ringrazio per la tempestiva risposta. Ora vediamo cosa dirà il referto.
Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Utente 272XXX

Buongiorno dottore, questo è il referto della risonanza magnetica:
Referto:
Studio dell'articolazione temporo-mandibolare effettuato con acquisizioni di immagini pesate in T1
e T2 sul piano sagittale a bocca chiusa ed aperta.
Lo studio dell'articolazione comparativa a bocca chiusa mostra normale posizionamento del
condilo mandibolare nella cavità glenoidea con normale posizionamento del disco articolare.
Normale la struttura ossea del condilo mandibolare.
Normale visualizzazione del muscolo pterigoideo laterale.
Durante l'apertura della bocca simmetrica escursione anteriore del condilo mandibolare con
normale dislocazione del disco articolare anteriormente al di sotto dell'eminenza articolare in ambo
i lati.
Minimo ristagno mucoso mastoideo a destra.

[#4] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Normale: lo immaginavo.
Questo argomento prevede in prima battuta, un approccio essenzialmente clinico (occhi e mani dell’operatore) , e anche le scelte terapeutiche sono in gran parte individuali: ogni gnatologo, oltre a tener conto ovviamente del caso che tratta, segue le indicazioni della propria scuola e della propria esperienza, anche nelle caratteristiche tecniche e costruttive del bite. E’ evidente che ciò può comportare sconcerto per il paziente, ma non è solo in Gnatologia che operatori diversi possono avere idee diverse e anche opposte.
Approfondimenti diagnostici possono essere disposti dal curante , se il caso lo richiede: personalmente lo faccio molto raramente, e solo in casi molto gravi. Nella maggior parte dei casi le indagini radiografiche e le TAC non sono nemmeno indicate, e la Risonanza Magnetica il più delle volte non aggiunge nulla a quanto uno gnatologo esperto può ricavare da un attento esame clinico.
La cosa importante é che il dentista-gnatologo sia veramente esperto in problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM): non tutti i dentisti amano coltivare questa sottospecialità.
Non vorrei ci fossero equivoci: il fatto che la RM dia un riscontro normale non significa che il suo caso non possa essere di pertinenza gnatologica.
Le ho scritto " la presenza della corona protesica non influirà sull'esito dell'esame", ma non é detto che non interferisca con l'occlusione, e che possa comportare una disfunzione.
Consulti un bravo gnatologo.
Cordiali saluti ed auguri.

PS "Minimo ristagno mucoso mastoideo a destra" : ha problemi di ostruzione /patologia nasale?
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#5] dopo  
Utente 272XXX

Soffro di sinusite,non so se sia dovuto a quello il ristagno mucoso.

[#6] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Forse è legata al medesimo problema:
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/983-problemi-naso-volte-causa-sta-bocca.html

E' possibile che lei presenti anche cefalea, cervicalgia, vertigini, russare notturno?
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#7] dopo  
Utente 272XXX

Cervicalgia e cefalea solo quando mi si presentano i sintomi della sinusite..per il resto nulla,russamenti mi sembra di no. In più ho anche il setto nasale deviato ma per quello avevo fatto una tac 6anni fa.

[#8] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Quindi, oltre ai problemi di ATM, sinusite, cefalea e cervicalgia, ovviamente attribuiti ad altro, ma che possono invece individuare la tipica problematica cranio-mandibolo vertebrale.
Secondo lei cosa c'entra la cervicalgia con l'attacco sinusitico?
Le suggerirei di consultare anche un dentista esperto in problemi dell'ATM, respiratori e posturali: pochi li coltivano e ne sono esperti davvero.
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com