Utente 156XXX
Buongiorno Dottori.
Giovedì scorso mi sono recata dal dentista poiché avvertivo un dolore piuttosto insopportabile all'altezza del primo e secondo molare dell'arcata superiore destra. Il dolore si rifletteva anche nell'arcata inferiore.
Il dottore ha detto che il problema era probabilmente di tipo gengivale, di conseguenza mi ha consigliato un'igiene orale visto che, dove avvertivo il dolore, c'era un accumulo di tartaro.
Al termine dell'igiene ho avvertito subito un forte dolore della durata di 10-15 minuti a tutta la parte destra del viso compresa mandibola e zigomo.
Il dentista non ha riscontrato nessuna carie e mi ha consigliato di aspettare 2-3 giorni per vedere se il dolore passa.
Ad oggi (sono passati 2 giorni dall'igiene) il dolore c'è ancora, anche se molto meno.
La cosa sta diventando insopportabile dal momento che il dolore pulsante si sta manifestando anche all'orecchio. Inoltre ho una continua sensibilità alle gengive, non solo se bevo liquidi freddi ma anche se inspiro aria con la bocca.
A questo punto cosa potrebbe essere? Un'infezione che il medico dentista non ha visto?
Potrebbero essere i denti del giudizio a creare tutto ciò? Purtroppo quelli dell'arcata inferiore sono inclusi e in posizione orizzontale.
Alla prima visita il dentista mi prescrisse una cura con Rovamicina, che però ho dovuto smettere poiché mi dava sonnolenza e fastidio allo stomaco. Che sia il caso di continuare la cura con questo antibiotico?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Difficile darle una risposta esaustiva senza poterla visitare ed avere report clinici.Il dolore riferito fa pensare ad una patologia infiammatoria dentaria di elementi dell'arcata superiore,con irradiazione a quella inferiore.Nella richiesta però non specifica se ha denti già otturati o devitalizzati,né se il suo dentista ha effettuato test termici e rx della zona.Purtroppo in mancanza di elementi importanti è impossibile esserle d'aiuto.
Non credo che l'antibiotico senza una diagnosi sia la panacea del problema.
Senta eventualmente un secondo parere.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 156XXX

Grazie per la sua risposta Dr. De Socio.
Il mio dentista non ha effettuato nessuno dei test da lei citati.
Ai molari sono presenti otturazioni, sia nell'arcata inferiore che in quella superiore e da entrambe le parti. Nessuna devitalizzazione.

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Necessari test clinici e rx endorali sugli elementi otturati per trovare la giusta chiave di lettura.
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia