Utente 479XXX
DESCRIZIONE
a seguito di un urto un incisivo dell'arcata superiore è andato in necrosi, è stata effettuata la pulizia canalare ma poco dopo il termine della pulizia ho iniziato ad avvertire una sensazione di fastidio nei pressi della narice. (scusate se da qui in poi sarò poco chiaro a causa delle mie carse conoscenze in materia) Il dentisa che mi ha seguito ha detto che che vi era una frattura attraverso la quale erano penetrati dei batteri che avevano scvato una sorta di buco, quindi mi ha fatto una piccola operazione per effettuare la pulizia e rimuovere i batteri; dopo l'operazione la sensazione di fastidio ( che si manifestava solo quando toccavo la zona interessata, con una sensazione di vuoto) si è trasformata in una sensazione di dolore, e adesso non da più fastidio. Però (dopo più di 6 mesi dall'accasuto) il dente si muove ancora, dando lieve dolore quando vi esercito pressione verso l'interno, il dentista mi ha detto di dover aspettare fino alla completa guarigione della frattura.
DOMANDA
I miei dubbi riguardano principalmente lo sbiancamento, prima della scoperta del "buco" sotto la narice ho effettuato lo sbiancamento tramite laser il quale ha funzionato per un paio di giorni, dopodichè il dente ha ripreso il colore grigio. La sbiancamento è stato ripetuto anche dopo la piccola operazione dando gli stessi risultati, il dentista mi ha detto di aspettare la completa guarigione della frattura prima di ripetere lo sbiancamento. Dunque volevo cortesemente chiedere una conferma di quanto affermato dal mia dentista, e se è possibile sapere quanto tempo orientativamente dovrò aspettare prima di poter ripetere lo sbiancamento.
Grazie in anticipo per la cortese attenzione

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Francini

28% attività
4% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Gentile utente
A quanto si capisce dalla sua spiegazione l'incisivo è stato prima devitalizzato e poi sottoposto a un intervento di chirurgia endodontica per eliminare l'infezione all'apice della radice.

il fatto che sia rimasta un po' di mobilità e probabilmente dovuto al trauma iniziale.

Prima di pensare a un ulteriore sbiancamento è opportuno aspettare che il dente diventi asintomatico, cioè spariscano dolore e mobilità.
Cordiali saluti
Dr. Alessandro Francini
Messina
Risposta a carattere informativo, non diagnostico nè terapeutico