Utente 451XXX
Buongiorno dottori avrei bisogno di una delucidazione,ieri mi sono recata dal mio nuovo dentista che dopo una preventiva visita e ortopanoramica digitale è intervenuto su 2 denti dell'arcata superiore dx uno dei due era già stato curato ma a loro avviso l'otturazione aveva creato una sorta di sacca sotto la gengiva e quindi ha riaperto il dente e richiuso a mestiere... poi è intervenuto su quello vicino dicendo che la carie si era fatta strada in modo conico insomma ha pulito il dente medicato con otturazione provvisoria il tutto seguito da un bel Po di anestesia. Il tutto sarà durato un'oretta infatti quando sono uscita l'anestesia stava già scemando... e qui che mi sorge una domanda ho notato che nella gengiva del dente già curato si èra formata una punturina rossa dovuta dall' ago .sensibilità e rossore ,stamattina il segno é scomparso ma ho la gengiva infiammata tra i due denti curati ieri tanto che ho deciso di passarci del colluttorio dentosan con una garza e ho notato del sangue ,ho anche sensibilità alle bevande e un senso di indolenzimento all'osso nom fortissimo ma ho deciso di prendere un oki ma comunque ogni tanto sento una scossetta leggera... tutto ciò è normale avere indolenzimento e questa gengiva infiammata ( dimenticavo di dire che il dentista ha usato una matrice con Cuneo per ricostruire il dente) il dentista potrà ricevermi non prima del 5 aprile, questi fastidi sono da considerare normali oppure devo allarmarmi?
Ringrazio anticipatamente per la risposta e mi scuso per i termini non tecnici ..

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Francini

28% attività
4% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
la sensibilità termica alle bevande può essere riconducibile a uno stato transitorio di ipersensibilità pulpare di uno dei due denti curati.
Gli altri sintomi sono probabilmente da ricondurre all'uso della matrice, del cuneo, e alla puntura dell' ago per l'anestesia.
In definitiva io non mi preoccuperei particolarmente.
Cordiali saluti
Dr. Alessandro Francini
Messina
Risposta a carattere informativo, non diagnostico nè terapeutico