Utente 467XXX
Salve a tutti spero possiate aiutarmi,

Ho fatto il rialzo del seno mascellare, scrivo cosa descritto sulla lettera di dimissioni: si esegue incisione mucosa cresta alveolare da tuber maxillae destro a elemento 1.3 e scollamento sottoperiosteo. Si esegue incisione da elemento 4.6 a trigono retromolare destro, scollamento sottoperisteo. Si esegue prelievo di corticale ossea dal ramo mandibolare destro, accurata emostasi e sutura. Si esegue grande rialzo di seno mascellare destro con posizionamento di osso eterologo e si posiziona innesto di osso autologo che si contiene mediante due viti in titanio, si posiziona membrana in materiale riassorbente.

Ad oggi ho dolori nella parte inferiore destra e sento la guancia come se fosse un po’ sotto anestesia ( ad esempio quando vai dal dentista e quando comincia ad andare via l’anestesia “Senti e non sentì la parte anestetizzata”)

Spero che sono riuscito a spiegarvi...

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Sembra una procedura corretta,assuma la terapia antibiotica ed antinfiammatoria prescrittale ed applichi ghiaccio sulla zona.I fastidi sono legati al tipo di intervento ed al prelievo mandibolare e necessiteranno di tempo per regredire completamente.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 467XXX

Salve
Intanto la ringrazio per la risposta, ho omesso la parte più importante, sono passati 4 mesi dall’intervento

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Faccia allora una visita da chi l'ha operata per chiedere lumi e fare un controllo radiografico,quattro mesi sono un po' troppi.
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 467XXX

cosa potrebbe essere successo?

[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Difficile darle una risposta esaustiva senza poterla visitare ed avere report clinici.La zona di anestesia potrebbe essere dovuta a lesione di uno dei rami del nervo infraorbitario durante lo scollamento periosteo.Ilnervo infraorbitario è un ramo puramente sensitivo del nervo mascellare, emergente dal trigemino e che innerva non solo la cute degli zigomi, delle palpebre inferiori, delle labbra superiori, ma anche il seno mascellare e come nervo alveolare superiore la dentatura superiore. Se la lesione interessa solo la guaina mielinica (neuroaprassia)la guarigione avviene in tempi variabili di mesi,se la lesione è assonale
(assonotmesi)i tempi di recupero possono arrivare fino ad un anno.Se la lesione è completa di tutto il nervo(neurotmesi),e non penso sia il suo caso,non c'è recupero.Per la mandibola il dolore dipende dal tipo di osteotomia effettuata e comunque la ritengo una procedura non necessaria quando esiste la possibilità di riempire il rialzo solo con osso eterologo,considerato da molti una prima scelta,sia perché l'osso autologo ha un retrazione volumetrica maggiore,sia per la morbilita' causata nel sito di prelievo.
Oggi la letteratura ha dimostrato che si può usare con grandissimi successi per questo tipo di intervento osso eterologo (cioè osso non prelevato dal paziente). Quello più utilizzato è l’osso bovino deproteinizzato. L’ osso bovino deproteinizzato è impiegato con ottima predicibilita' nella implantologia post-estrattiva. Le consiglio di consultare un Collega esperto in Chirurgia Orale per una corretta disamina del suo caso.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#6] dopo  
Utente 467XXX

Intanto la ringrazio, davvero esaustivo. Tutto questo avrebbe dovuto spiegarmelo il chirurgo prima dell’intervento, invece, non mi hanno spiegato nè i rischi nè la procedura dell’intervento.

Grazie e buona serata