Utente 490XXX
Salve, è da un un po' di settimane che accuso dei dolori trafiggenti e irradianti nella zona del condilo mandibolare dell'orecchio sinistro e vicino al trago dello stesso orecchio che si propagano fino alla mascella e ad un dente (l'ultimo molare dell'arcata inferiore a sinistra) che mi è stato ricostruito l'anno scorso. Qualche settimana fa, i dolori erano saltuari e molto forti (con linfonodi dietro l'orecchio un poò doloranti e legermente gonfi), per lo più dopo i pasti, dopo un consulto medico, ho assunto Cefixoral 400mg per 5 giorni insieme all'uso di ketoprofene (prima dell'antibiotico) e saltuario di Ibuprofene (in concomitanza e dopo l'antibiotico), Il dolore non è passato completamente ma è decisamente diminuito, sento la stessa tipologia di dolore ma in forma più lieve e meno debilitante e sicuramente in modo più sporadico, sempre però dopo i pasti e adesso anche durante l'assunzione di liquidi, i dolori però non si presentano ogni volta, ma a volte si e a volte no. La cosa che mi ha fatto sorgere alcune domande è il fatto che il dente ricostruito dapprima era sensibile al freddo, e durante queste settimane invece non è più sensibile e non mi da più fastidio. Il dente in questione è stato ricostruito in gran parte e (non vorrei ricordare male) in composito. E' possibile che la causa di questi dolori vicino l'orecchio principalmente, sia proprio lui? Come si spiega il fatto che non lo sento più sensibile come prima?

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
I problemi potrebbero essere duplici: o una patologia disfunzionale temporo-mandibolare per i sintomi elencati all'inizio oppure la causa é il dente ricostruito affetto da pregressa pulpite ed ora "silente" perché in necrosi.Si rivolga ad un Collega esperto anche in Gnatologia.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 490XXX

La ringrazio per la risposta, é possibile che la presunta pulpite abbia agito per un anno necrotizzando il dente, senza che io accusassi particolare dolore se non una sensibilità media al freddo, causata da una ricostruzione mal fatta? In caso affermativo, il dente dovrebbe essere devitalizzato?

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Presumibile devitalizzazione.Si chiarisca con il suo Dentista.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia