Utente 372XXX
Salve, ecco schematicamente quello che succedeva alla mia compagna:

- il giorno 20 APRILE si recava dal dentista per dolore forte ad un molare superiore, 5 anni dietro otturato. Il dentista appurava la necrosi del dente. Glielo apriva, ma non iniziava la cura canalare, asserendo che fosse troppo infiammato. Le prescriveva antibiotico ed antidolorifico e la rimandava a prossima seduta

- il giorno 27 APRILE, a dente non più dolente, iniziava la cura canalare e la rimandava a data successiva

- il giorno 11 MAGGIO, a dente non dolente, completava la cura endodontica attraverso la chiusura dei canali con la guttaperca. Chiudeva provvisoriamente il dente, in attesa di prossima ricostruzione

- oggi, 16 MAGGIO, il dente si presenta ABBASTANZA dolente alla masticazione, rendendone impossibile l'uso. Spaventata, la mia compagna sta prendendo una copertura antibiotica, in attesa di incontro con dentista.

In pratica, prima della chiusura dei canali, il dente non faceva più male. Dopo la chiusura dei canali è tornato sintomatico alla masticazione.

Fino a quando può considerarsi normale tutto cio'?

Cosa ne pensate?

Ringrazio codialmente

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, i trattamenti endodontici possono lasciare qualche dolore i giorni successivi al trattamento, per cui non disperatevi; se il dolore si protrasse per lunghi periodi è possibile ritrattare il dente.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 372XXX

gentilissimo dottore, i pregressi sintomi hanno avuto remissione e la mia ragazza sta ricostruendo il dente. Attualmente ha provvisorio.
Il dentista ha chiesto per la terapia canalare effettuata, capsula (zirconio e ceramica), 700euro.
Ritiene un prezzo congruo?
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Non è questa una sede dove si possono fare questo tipo di valutazioni, ma quella cifra mi sembra poco affidabile! Ricordatevi che c'è un detto chi più spende alla fine meno spende e mettere all'asta la propria salute non è il massimo. Una volta quando esistevano i minimi di listino un odontoiatra che teneva certi prezzi, sarebbe stato richiamato dall'ordine, Oggi c'è la gara dei prezzi, che fa cader fiducia, lascia dubbi e alla fine vi porta nel tunnel di internet. Forse un otturazione di 5 anni fa, pagata correttamente, non vi avrebbe portato a queste spese e a questi patimenti.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/