Utente 492XXX
Salve, sono disperato. È da più di una settimana che non riesco a dormire per via di un dolore al dente in alto a sinistra. Non riesco a capire bene da dove viene, ma penso si tratti della radice del penultimo dente, il secondo prima del dente del giudizio. Sono andato in pronto soccorso e non hanno trovato niente, solo una piccola caria che però non sembrava affatto arrivare al nervo. Avendo l'apparecchio fisso, sono anche passato dal dentista che me lo ha messo (dal mio ortodonzologo o quel che è), e non ha trovato nulla fuori posto. L'unica ipotesi di entrambi è che si tratti del dente che fa fatica a crescere. All'inizio prendevo tachipirina, poi però, dopo ripetuti utilizzi, ha perso quasi tutto il suo effetto e sono dovuto passare al brufen. Ma è già da una settimana che ne faccio utilizzo regolarmente, e adesso anche quello non fa più effetto. Ho provato col ghiaccio, all'inizio funzionava, ma adesso neanche quello riesce a darmi sollievo. Ora sono alle 4 di notte disperato, che non so che fare. Se è il dente che sta crescendo, quanto ci mette? Per quanto mi può far ancora male? E cosa dovrei fare adesso che gli antidolorifici non vanno?

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Credo sia opportuna una visita odontoiatrica approfondita con rx, test di vitalità sul dente"incriminato",sondaggio parodontale,cose che in un pronto soccorso di rado eseguono,indagini che di solito non rientrano tra le competenze diagnostiche dell'ortodontista.Pertanto consulti un Collega Odontoiatra per una valutazione clinica approfondita.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia