Utente 144XXX
Buonasera. Lunedì il mio dentista ha effettuato un'otturazione al 35° dente. Già dalla notte ho avuto dolore con la chiusura del morso ma poi alla colazione e al pranzo il dolore si è rivelato insopportabile alla masticazione. Il pomeriggio, quindi, mi sono fatto visitare. Il dentista ha limato l'otturazione ma, non essendoci stato alcun giovamento del dolore, ha ritenuto ci fosse un infiammazione e mi ha prescritto brufen 600 3 volte al dì per 6 giorni. Ho l'appuntamento di controllo lunedì mattina. Ad oggi sono già passati 3 giorni dall'otturazione e mi accorgo che con il brufen il dolore è diminuito ed è sopportabile ma non è sicuramente svanito, soprattutto alla colazione, prima di assumere il farmaco, mi accorgo che il dolore è ancora ben presente. Secondo voi cosa potrebbe essere? Sopratutto, ritenete che aspettare a lunedì sia troppo tardi? La mia paura è che ci sia un’infiammazione dentro il dente e peggiori giorno dopo giorno ma io non mi accorgo essendo coperto dal brufen. Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, in letteratura troviamo le pulpiti reversibili e irreversibili, è stato proposto dal suo odontoiatra il trattamento per la forma reversibile, sperando di aver successo su questa via più conservativa. Qualora la via conservativa non avrà successo è possibile seguire la via endodontica per ottenere i migliori risultati. I rischi di perdere questo dente sono veramente bassi per cui può stare alle indicazioni del suo odontoiatra.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/