Utente 370XXX
Salve,
sono almeno 4 o 5 giorni che sto soffrendo di dolori lancinanti giorno e notte.
Tutto è iniziato qualche giorno fa dove ho iniziato a sentire dei piccoli dolori al settimo inferiore sinistro, che già in passato era stato trattato per una grossa carie. I dolori sono man mano aumentati coinvolgendo tutto il lato sinistro della faccia, dalla tempia al mento. Il dolore si irradia fino agli incisivi rendendo il tutto davvero insopportabile. Due giorni fa sono stato dal mio dentista che ha notato la carie lì dove ho detto e l'ha asportata e ora medicata temporaneamente. Ho appuntamento con lui per settimana prossima. Ora il punto quale è, è che da quando sono stato da lui i dolori sono addirittura aumentati (è normale questo?). Non ho dormito stanotte e mi sto riempiendo di antidolorifici. Ora addirittura se solo sfioro il dente con la lingua vedo le stelle, cosa che prima nonostante il dolore non mi accadeva. Perché? Quanto tempo devo aspettare prima che il dolore mi passi?
Cosa posso fare? Ho sentito il dottore telefonicamente e mi ha detto di andare avanti con OKI e Augmentin.
Dico è normale che il dolore addirittura aumenti anche se la carie è stata tolta? Ho un dolore fisso e molto profondo a tutto il lato sinistro, inferiore e superiore, e poi ci sono momenti dove mi beccano queste fitte tremende che mi tolgono il respiro.
Che devo fare?

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Il dente è verosimilmente in pulpite e ha necessità di essere devitalizzato.Si chiarisca con il suo Dentista.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 370XXX

La ringrazio dottore.
Ho richiamato il medico, mi ha anticipato l'incontro ad oggi.
Mi ha detto che bisogna riaprire perché è probabile che sotto ci sia una grossa infiammazione, quindi vuole bucare e vedere il da farsi.
In caso di pulpite, e nel caso in cui il dente riceva le giuste cure del caso, in quanto tempo sto brutto dolore dovrebbe andare via?

Grazie!

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Appena devitalizzato (bene..) il dente in questione,il dolore deve scompare subito.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 370XXX

Salve dottore,
la scrivo per aggiornarla sulla situazione.
Alla fine era davvero pulpite, il mio dentista ha devitalizzato di nuovo il dente (sì perché questo dente era già stato devitalizzato in passato) e come detto da lei, appena devitalizzato il dente il dolore è passato.
Il dottore ha lavorato sul dente, facendo anche lavaggi canalari per ben due sedute. E l'altro ieri ha iniziato le procedure per chiuderlo (dopo aver di nuovo fatto le procedure di devitalizzazione e lavaggio canalare). Da come mi ha detto ha iniziato a chiudere i canali con endomethasone e per ora mi ha messo una medicazione temporanea (bianca) sopra il dente. Devo tornare da lui lunedì 5 novembre per completare la chiusura (finalmente) del dente.

Ora quando lui mi ha messo questo endomethasone mi ha detto che avrei potuto sentire un po' di dolore pulsante nei giorni a venire, a causa del "Lavoro" che questo tipo di medicinale fa nel dente, da come ho capito si espande all'interno. E infatti da stamattina sto iniziando a sentire qualche dolorino al dente, che si irradia fino agli incisivi. È abbastanza normale come cosa? In queste settimane di trattamento il dolore non lo avevo mai più sentito.
Se è normale, quanto tempo può durare?

Grazie ancora per il suo prezioso tempo.

[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Per rispondere in maniera esaustiva dovrei visualizzare una rx endorale periapicale .Oggi l'endometasone è considerato obsoleto e si utilizzano altri cementi canalari.Quando era utilizzato era consuetudine effettuare il cosiddetto "sbuffo"di cemento oltre apice,ritenendolo utile per la sua azione antinfiammatoria.
Probabilmente il fastidio che avverte potrebbe essere in relazione alla metodica.Si chiarisca bene con il suo Dentista.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia