Utente 525XXX
Buongiorno, ringrazio anticipatamente. Provo a sintetizzare il problema: circa un mese fa avevo dolore ad un premolare inferiore e contemporaneamente ad un canino sup. Il mio dentista ha ritenuto opportuno devitalizzarli dopo rx. Alcuni gg. dopo mi viene un ascesso al premolare inf. faccio terapia antibiotica per 8 gg. con antinfiammatori, sembrava migliorare il gonfiore per alcuni gg. poi invece peggiora con dolori lancinanti, il dentista riapre i denti per far uscire il gas in altre due sedute riprendo ancora antibiotici. Il premolare identificato da lui quale causa primaria lo ha lasciato aperto. Da alcuni gg. non prendo più antibiotici solo analgesici per calmare il dolore ma la guancia è ancora gonfia e il dolore irradiato alla gola, orecchio, testa. Ho nuovo appuntamento col dentista tra 4 gg. Chiedo cortesemente il vostro parere in merito e se devo riprendere antibiotici o che altro. Rinnovo i miei ringraziamenti e in attesa gradite deferenti saluti. A. M.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Difficile darle una risposta esaustiva senza poterla visitare ed avere report clinici,verosimilmente qualcosa non è andata per il verso giusto nel trattamento canalare del premolare.Non sappiamo se era vitale o necrotico,se erano presenti lesioni apico-radicolari o endoparodontali,né se il trattamento è stato effettuato sotto diga, né se è stata eseguita una corretta detersione del o dei canali(non di rado negli inferiori possono essere presenti due canali radicolari).Il lasciare poi il dente "aperto"
peggiora le cose perché espone l'endodonto a patogeni difficilmente eradicabili. Consulti anche telefonicamente il Collega o chieda al medico di base,personalmente se c'è un ascesso,oltre l'antibiotico,è necessario intervenire al più presto.

Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia