Utente 524XXX
Buonasera, chiedo info, il 48 da anni mi dava disturbi fino a quando il 2013 ho avuto un ascesso che si è sfogato nel collo e non è stato trattato con antibiotici. Nel tempo ho iniziato ad avere problemi di scolo nasale, gastrointestinali e renali. Chiedi se può essere l'ascesso la causa perché il dottore a cui mi sono rivolta mi ha risposto che molte persone non assumono antibiotici in Presenza di un ascesso. Ho visto tanti specialisti e tutti mi dicono che se fosse stato l'ascesso sarei già morta. Chiedo ulteriore consiglio perché la parte del collo interessata è sempre stata dolente e contratta. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, non ci dice se il dente era stato poi trattato o avulso? Escludere una forma ascessuale, tramite la non morte del paziente, non è il massimo. Per la parte dolente del collo, le consiglio una visita con accertamenti diagnostici presso un otorino.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 524XXX

Il dente l'ho tolto a novembre 2018 ma il maxillofacciale è rimasto interdetto perché l'anestesia non faceva effetto e ad oggi il tessuto vicino al 47 è dolorosissimo e ho una sensazione di ingombro. Ho fatto TAC e risonanza con contratto collo e massiccio facciale ma non si vede nulla di anomalo. Ho i muscoli del collo molto dolenti e anche dietro alla nuca.dalla TAC all'arcata inferiore si vede nel sito d'estrazione una flogosi cronica. Ma è vero quindi che un ascesso non
si deve dare per forza l'antibiotico?
Io sono sicura che dopo quel l'ascesso non sono stata più bene..

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Forse occorre ritornare dall'Odontoiatra per valutare il 47, cosa non valutabile con gli accertamenti strumentali attuati.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#4] dopo  
Utente 524XXX

Buonasera, sono andata dal dentista e a parte una gengivite non vede nulla di anomalo, ma perché i denti sono molto sensibili al caldo e al freddo?
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Con probabilità la gengivite porta alla sensibilità dei denti, in primis va curata la gengivite fino alla completa guarigione, poi se la sensibilità permane, si faranno altri accertamenti diagnostici.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/