Utente 528XXX
Buongiorno,
qualche mese fa mi si è rotta la capsula di un impianto di circa 10 anni fa, dente 36, non potendo utilizzare il perno per una nuova capsula (?) il dentista ha deciso di monconizzare il dente 37, vitale ma gia compromesso da una grossa e vecchia carie e ricoprirlo con una corona alla quale attaccare anche la corona del dente 36.
ho tenuto le corone provvisorie per due mesi senza alcun problema, il 19 febbraio u.s. mi è stata messa la corona definitiva in metallo ceramica con un cemento che consente l'eventuale rimozione, da allora ho iniziato a sentire dolore al dente 37, ho atteso qualche giorno sperando passasse ... dopo una settimana sono andata dal dentista e mi ha detto che era la gengiva non ben aderente al dente dovevo pazientare. mi ha consigliato applicazione di curasept gel1% due volte al giorno ... con questa cura direi che il fastidio è aumentato, di giorno resisto, per dormire devo prendere un antinfiammatorio, sono tornata dal dentista settimana scorsa, mi ha prescritto augmentin e mi ha detto che il dente va devitalizzato perchè lo sforzo di sostenere due capsule è troppo e quindi il dolore è un segnale del sovracarico. oggi è il 4 giorno di antibiotico ma il dolore non è passato, ho chiesto alla dottore di rimettermi la corona provvisoria ma non ha voluto, che fare, la devitalizzazione è l'unica alternativa?
grazie
saluti

[#1] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Il progetto di fare due corone unite, una su impianto e una su dente, non ha razionale.

Si può sempre utilizzare il perno di un impianto per una nuova capsula (se l'impianto non è rotto).

Tragga le sue deduzioni e agisca di conseguenza.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#2] dopo  
Utente 528XXX

Buongiorno
la ringrazio per la rapida risposta, l’impianto non è rotto, solo che a detta del dottore il perno è piccolissimo e quindi secondo lui non si può più utilizzare per metterci una nuova corona, praticamente ho un perno in bocca che non viene usato perché la corona che ci sta sopra si appoggia al dente 37 vicino. ( purtroppo il dentista è cambiato perché quello che mi ha fatto l’impianto si è spostato in un’altra città,).... ha senso se mi faccio rimettere la corona provvisoria ammesso che questo serva a togliere il dolore e intanto rifletto sul da farsi? (cioè un nuovo consulto?
ma perché il dente vivo con la corona provvisoria non mi faceva male e con quella definitiva sì?
grazie

[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Se è un impianto bifasico, se cioè è stato sottogengiva per alcuni mesi e solo dopo è stato inserito il moncone e poi la corona, il moncone si può svitare e sostituire.

Non sono in grado di dire se rimettere la corona provvisoria può togliere il dolore.
Non l'ho visitata.

Comunque la spiegazione dello sforzo eccessivo (ammesso che lei abbia capito bene) è semplicemente ridicola.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#4] dopo  
Utente 528XXX

Buongiorno
grazie dottore, un ultimo chiarimento : un medico dentista riesce a riconoscere il tipo di impianto se non lo ha fatto lui? Dalla panoramica forse? Io sinceramente non mi ricordo....
mi sembra di avere capito che qui nel forum non si possono aggiungere immagini...
Grazie
Saluti

[#5] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Un dentista ESPERTO in impianti si.
O quanto meno sa riconoscere la componentistica necessaria.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)