Utente 574XXX
Buongiorno,
1 settimana e mezzo fa mi è cominciato un dolore al dente del giudizio, guardandomi allo specchio ho visto che il dente è uscito tutto tranne una punta che viene coperta dalla gengiva e che con la lingua riesco a spostare indietro.
Dopo 3 giorni il dolore è diventato fortissimo e sono andata dal dentista che mi ha prescritto la claritromicina 500 mg.
Dopo 2 giorni di antibiotico il dolore era diventato ancora più forte fino a prendere anche l'orecchio, tanto da non dormire la notte nemmeno con una puntura di Voltaren.
Nei giorni seguenti ho trovato giovamento con Arscolloid applicato con il cotone sul dente e synflex forte.
Sono stata anche dal mio medico di base e mi ha detto che secondo lui l'antibiotico non era necessario ma bastava una incisione della gengiva anche perché magari adesso passa e fra un po' si ripresenta il problema.
Al momento il dente mi fa male solo dopo mangiato ma poi con l'aiuto di Arscolloid sto bene tutto il giorno senza prendere altri farmaci e dormo tranquillamente tutta la notte senza dolore.

Visto che ci stiamo avvicinando alle feste e con la paura di ritrovarmi così a Natale o capodanno, ho chiesto al mio dentista se fosse possibile fare una incisione alla gengiva (anche se mi preoccupa perché comunque per qualche giorno avrò di nuovo dolore forte) e lui mi ha detto che si può fare ma che comunque non risolve il problema.

Cosa mi consigliate rimanere così aspettando che torni il dolore oppure valutare l'incisione subito per stare più tranquilla?

Grazie mille

[#1]  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, dipende dal quadro clinico, in alcuni casi è sufficiente la cura farmacologica, altri dove occorre una gengivectomia, altri dove è meglio procedere con l'avulsione del dente. Dubito che l'antibiotico non sia stato indicato, gli ultimi farmaci non sono miracolosi, spesso godono dell'effetto dei precedenti. Segua le indicazioni dell'odontoiatria, che è lo specialista di questa materia.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Verosimilmente è presente una pericoronite in atto che può solo tamponare con i farmaci,se vuole risolvere l'unica è l'estrazione.
"L'incisione" è completamente inutile.
Le invio un articolo informativo


https://www.medicitalia.it/blog/odontoiatria-e-odontostomatologia/1915-la-pericoronite-del-dente-del-giudizio.html


Cordialità
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia