Utente
Gentili dottori, in seguito ad una pulizia dentale svolta presso il mio dentista ho notato che il mio incisivo frontale superiore presenta una scheggiatura nella parte inferiore. Tale anomalia non era mai stata da me prima riscontrata in quanto tutti i giorni effettuo la pulizia dentale quotidiana con filo interdentale e spazzolino e quindi me ne sarei certamente accorto. Premettendo che riportando l'accaduto al mio dentista, ho ricevuto una risposta negativa al riguardo, volevo a voi chiedere se la scheggiatura sia stata causata non tanto dall'ablatore quanto dalla centrifuga che durante la pulizia mi ha passato proprio nella parte inferiore dei miei incisivi frontali per motivi a me sconosciuti. Premetto inoltre che si tratta di una scheggiatura di un paio di mm molto brutta però alla vista. Volevo poi chiedere se consigliate qualche tipo di intervento come ad esempio la limatura per azzerare la scheggiatura oppure ritenete opportuno lasciare il dente così per non aggravare la situazione. Vi ringrazio anticipatamente per il tempo dedicatomi porgendovi i miei più cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gent Paziente
se per centrifuga intenda la lucidatura difficilmente avviene in questa fase, come dal resto difficilmente dovrebbe avvenire durante le seduti di igiene.
se parle di frammento di un paio di mm sicuramente meglio ricostruirlo sia per la funzione che per l'estetica
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Utente
#1 Gentile dottor Finotti, le assicuro che io stesso sono rimasto alquanto confuso dall'operato del dentista in quanto mai mi era capitata una cosa del genere. Solitamente gli igienisti che in precedenza hanno eseguito pulizie sui miei denti hanno usato solo ed esclusivamente l'ablatore. Volevo poi aggiungere che in una seduta successiva ha lucidato leggermente la parte scheggiata coinvolgendo però anche la parte vicina che è rimasta frammentata leggermente. Per quanto riguarda la ricostruzione, a detta del dentista la resina non attaccherebbe o quantomeno si staccherebbe molto facilmente.

[#3]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
...di male in peggio dunque; mi scusi per la battuta. vero è che se estremamente piccolo il distacco risulta difficile ma non sicuramente impossibile la ricostruzione in composito che comunque sempre può essere fatta
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it