Utente 306XXX
A mia cognata che ha 38 anni, hanno riscontrato un carcinoma duttale infiltrante della dimensione di 6x5 cm ,her2 + . I linfonodi ascellari sono patologici. Ha delle metastasi alla milza e al surrene, risultano patologici anche i linfonodi interni toracici. Sta facendo la chemioterapia adiuvante, il chirurgo le ha detto che dopo l'intervento sarà a posto, l'oncologo dice che se le metastasi non si sono ridotte le speranze sono poche. A chi dare retta? Grazie

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
i parametri che ci trascrive (dimensioni del tumore primitivo,linfonodi regionali interessati,sospetto di metastasi a distanza- alla milza e surrene sono insolite)sono quelli di una malattia scoperta non certo in fase precoce.Sino a dimostrazione contraria non si devono perdere tutte le speranze, ma il parere dell'oncologo mi sembra più realistico di quello del chirurgo.
Per avere un quadro più completo sarebbe importante conoscere gli altri parametri prognostici come ad esempio: Recettori ormonali, grading , Ki 67....( Lei fa menzione ad Her2+ :vuol dire che esiste un accertamento istologico della lesione primitiva eseguito tramite una biopsia !)
Concordo con il differimento dell'intervento chirurgico : in questa fase è più importante la terapia medica!
Auguri con cordialità
Salvo Catania
www.senosalvo.com
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 306XXX

CDI con recettori estrogeni: 90% rpg = 5% KI 67 = 50%, la ringrazio per la risposta. E di questa mattina la diagnosi di un altro mio cognato per carcinoma papillare della tiroide del diametro di 7mm.

[#3]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Che i recettori per gli Estrogeni siano in percentuale elevata è una buona notizia, un pò meno buona quella del Ki 67 che indica una attività proliferativa elevata calcolata con l'anticorpo Ki 67.
Ha riparlato con l'ocologo curante ?
Salvo Catania
www.senosalvo.com
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 306XXX

Ci parlo abbastanza spesso, e lui è pessimista. La situazione è davvero così critica? mia cognata è ancora nella fase di rifiuto della malattia, non collabora.

[#5]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Effettivamente la situazione è seria. Ma non è questo il punto :il curante deve credere alle terapie che somministra se no che le fa a fare se è più pessimista di chi le subisce ?
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com