Utente 147XXX
mia moglie è stata operata di tumore ovarico ed ha terminato i sei cicli di chemioterapia. si tratta di uno stadio 3B.
vorrei saper se è possibile intervenire con la somministrazione del vaccino "abagovomad" per prevenire eventuali recidive e a chi devo rivolgermi.
Vorrei inoltre altri eventuali consigli per intervenire ora, prima che sia troppo tardi.
grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Dovrebbe parlarne con l'oncologo che la segue.

Sicuramente si riferiva al vaccino Abagovomab e non abagovomad dello STUDIO MIMOSA che utilizza un anticorpo.
In reltà non si tratta di una terapia disponibile, ma di uno studio in sperimentazione che arruolando 900 donne con cancro dell'ovaio in 151 centri ospedalieri a livello mondiale,dovrebbe testare l'efficacia e la sicurezza dell'Abagovomab nel prevenire o ritardare la ricomparsa della malattia. Non mi risulta che ci sia la possibilità di nuovi arruolamenti sino alla conclusione dello studio,
i cui primi risultati saranno disponibili alla fine del 2010.

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com