Utente 338XXX
Sono stata operata per un carcinoma intraduttale di tipo solido e comedonico con diffuse microcalcificazioni. Ho subito una mastectomia totale con linfonodi sentinella negativo e dalla diagnosi istologica non si evidenzia microinvasione stromale e vascolare.Reazioni immunoistochimiche eseguite CD34 e p63 coerenti con la diagnosi.Ricerca recettori intranucleari per estrogeno e per progesterone presenti nel 90% delle cellule neoplastiche.Moderata, incompleta immunoreattività di memebrana per Her2/neu in più del 10% delle cellule neoplastiche(score 1).Indice di proliferazione(MIB-1):12%.Stadiazione istopatologica:pTisN0(sn).Grado di differenziazine:G3.
In attesa di una vostra risposta vi porgo distinti saluti e vi ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Nonostante sia stata sottoposta ad un intervento non conservativo,
per la estensione della malattia, il quadro che ci descrive suggerisce un cauto ottimismo.
Sulla base dei parametri che ci ha riportato quale terapia adiuvante è stata programmata ?
Cordiali saluti
Salvo Catania
www.senosalvo.com
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 338XXX

In attesa di sapere a fine mese il tipo di terapia a cui dovrò essere sottoposta, chiedevo gentilmente un suo parere in merito
vista la mia giovane età.
La ringrazio per il tempo dedicatomi e la saluto cordialmente.

[#3] dopo  
Utente 338XXX

In attesa di sapere a fine mese il tipo di terapia a cui dovrò essere sottoposta, chiedevo gentilmente un suo parere in merito
vista la mia giovane età.
La ringrazio per il tempo dedicatomi e la saluto cordialmente.

[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le ripeto, ci sono da una parte la estensione della malattia che ha posto la necessità di un intervento non conservativo ed il valore del grading (G3) .Dall'altra parte questi parametri prognostici sono ampiamente controbilanciati dall'assenza di segni di invasività (e di conseguenza la negatività del linfonodo sentinella ).
Questi elementi inducono ad un ottimismo che spero sia sufficiente a restituirLe quella serenità compromessa dalla scoperta della malattia e dalla "mutilazione" subita.
Cordiali saluti
Salvo Catania
www.senosalvo.com
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#5] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Cara Amica,

mi trovo senza dubbio in accordo con il Collega Dr. Catania. Le caratteristiche istologiche fanno considerare la situazione con cauto ottimismo. Ci tenga aggiornati circa le scelte terapeutiche successive e di follow-up.

Molto cordialmente

Dr. Carlo Pastore
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#6] dopo  
Utente 338XXX

Gentili dottori,
vi ringrazio di cuore per il tempo che mi dedicate e vi tengo aggiornati circa la terapia adiuvante proposta dall'oncologo che mi ha visitato. Mi è stato proposto trattamento adiuvante con TAM+LH-RHa per 5 anni. Visti gli effetti collaterali legati all'assunzione del Tamoxifene e vista anche la mia età, quali sono le alternative e a quali rischi posso andare incontro nel caso in cui decidessi di non assumerlo.Può bastare fare solo i controlli periodici specifici?
Distinti saluti.