Utente 173XXX
Buonasera.
Scrivo per un problema che già in due episodi si è presentato, a distanza uno dall'altro di due settimane.
Qualche settimana fa, durante le vacanze ritrovai un filamento di sangue nelle feci. Due ore dopo all'incirca andai dalla guardia medica che visitandomi non rivelò la presenza di emorroidi e disse che non vi era nulla di problematico, ma se il problema si fosse ripresentato avrei dovuto fare eventuali accertamenti. Aggiungo il fatto che defecando ho spinto un po' troppo, forse questo ha causato una rottura momentanea di qualche venetta (ma ripeto forse, perchè non sono un medico). Tutto ciò mi causò in quel momento dolore al retto che nel giro di una giornata mi passò.
Nei giorni seguenti non ebbi dolori nè sanguinamenti. Due settimane fa un giorno dopo aver defecato ho provato di nuovo dolore al retto. Questo dolore nel giro di un paio di ore è passato. Oggi ho provato di nuovo dolore.
Le feci in entrambi i casi erano normali, sia per il colore che per la consistenza e non ho rilevato alcuna presenza di sangue.
Tutto ciò può essere dovuto a quell'episodio?e come mai nei giorni seguenti non m'ha fatto male ma dopo un bel po' di giorni e anche oggi si?
Inoltre se fosse un tumore dovrei avere presenze ematiche nelle feci in maniera più o meno persistente o erro?
Spero in una risposta e ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Roberto Bassi

24% attività
0% attualità
12% socialità
CREMA (CR)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

i sinromi che Lei riferisce, associati ad un episodio di stipsi fanno pensare ad una ragade anale più che ha una patologia emorroidaria. Il dolore talvolta episodico è legato a parziale cicatrizzazione della lesione che, soprattutto se poi l'alvo si è regolarizzato, può spiegare la riduzione dei sintomi che si possono poi ripresentare durante una evacuazione difficoltosa.

In ogni caso, se il distrurbo persiste, è necessaria una valutazione proctologica anche per gli ulteriori provvedimenti terapeutici del caso.

Auguri!
Dr. Roberto Bassi

[#2] dopo  
Utente 173XXX

Buongiorno dottore, la ringrazio di cuore per la risposta e per avermi dedicato del tempo.
Se il dolore dovesse persistere contatterò il mio medico di base.
Grazie infinite e buona giornata.

[#3] dopo  
Utente 173XXX

Dottore scusi se la disturbo nuovamente, ma il filamento di sangue che avevo trovato era rosso vivo misto a rosso scuro, può comunque trattarsi di ragade?

[#4] dopo  
Dr. Roberto Bassi

24% attività
0% attualità
12% socialità
CREMA (CR)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

valuti come già detto la ricomparsa o la persistenza dei sintomi per programmare, come già detto, un controllo specialistico.

Auguri!
Dr. Roberto Bassi

[#5] dopo  
Utente 173XXX

Buongiorno dottore, sono stata dal mio medico di base, il quale ha rilevato la presenza (vicino all'ano) di una piccolissima emorroide e, senza visita approfondita mi ha detto che molto probabilmente potrebbe esserci la presenza all'interno del retto di qualche altra piccolissima emorroide.
Se il sintomo dovesse persistere farò ulteriori accertamenti.
Cordiali saluti e grazie per la risposta. Buona giornata.