Utente 137XXX
Gent.mi Medici avendo letto che la fosfatasi alcalina sierica (marker di rimodellamento osseo) se sale è indice di progressione della malattia verso la fase metastatica (schroder et al,br j urol int 2010) Vi chiedo: il paziente con K prostatico localmente avanzato con verosimili secondarismi ma PSA < 1 da 4 anni, invece di ricorrere alla scinti ossea semestrale per il follow-up osseo si può limitare a fare l'esame di sangue della fosfatasi alcalina invece di prendere tante radiazioni? Faccio presente che, nel mio caso, alla scinti semestrale aggiungo la RM smc del bacino e del rachide in toto. Grazie. Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

la combinazione dei due esami radiologici nella condizione specifica rimane la migliore strategia di controllo.

un caro saluto
Dr. Carlo Pastore
https://www.ipertermiaitalia.it/

[#2] dopo  
Utente 137XXX

Ringrazio il gentile dott.Pastore per la cortese risposta. Mi permetta di chiederle di voler precisare quali sono i 2 esami radiologici da Lei indicati ottimali per il controllo. Grazie.