Utente 454XXX
Egregi Dottori, a mio padre di 71 anni è stato diagnosticato un tumore gartico in data 27 dicembre 2007. La TAC toraco-addominale effettuata il 31 dicembre 2007 non presentava alcuna lesione a organi e linfonodi. In data 14 gennaio 2008 è stato sottoposto a gastrectomia totale con asportazione dei linfonodi regionali, colecistectomia e omentectomia.
L'esame microscopico (referto istologico) afferma trattarsi di adenocarcinoma di tipo intestinale poco differenziato, ulcerato e infiltrate la tonaca muscolare. Margine di sezione esofageo nonchè margine gastrico (pilorico) e omento indenni da lesioni neoplastiche. Colecisti con blanda flogosi cronica. 10 linfonodi della piccola curva indenni da metastasi. 5 linfonodi periortici indenni da metastasi. Ma purtroppo un linfonodo della grande curva e un linfonodo (dei 3 esaminati) della arteria epatica sedi di metastasi.
Sono al corrente che la situazione è gravissima.
Che altre terapie, dopo la chirurgica, si possono ancora tentare e con quante probabilità di successo.
Ringrazio anticipatamente quanti vorranno aiutarci con i loro consigli.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Considerando i dati ad oggi in possesso sui trattamenti adiuvanti (post operatori), nelle neoplasie gastriche e tenendo conto dell'età del paziente (e non sono a conoscenza delle comorbidità), anche la scelta di non fare nulla, oltre i controlli, riservando le chemioterapie a ripresa di malattia (che non è detto che ci sia)potrebbe rientrare nel calderone.

Sarà l'oncologo che lo visiterà a proporLe i pro e contro.
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)

[#2] dopo  
Utente 454XXX

Gentile Dott. D'angelo, La ringrazio per la risposta.
In ordine alla comorbilità Le posso dire che mio padre non soffre di nessun altra malattia, anzi paradossalmente fisicamente non era mai stato bene come in questo periodo della sua vita.
Non ho precisato che l'adenocarcinoma gastrico macroscopicamente è descritto come "neoplasia vegetante ulcerata in sede prepilorica di cm 4 x 3.
Ancora grazie per il cortese aiuto.