Utente 215XXX
Salve, un mio amico di 17 anni ha una pallina grande come una nocciolina nel lato destro del collo...Dice che è dura, si muove abbastanza ma non provoca assolutamente dolore. Pensa che possa essere per il fatto che tutte le notti dorme a pancia in giù con la testa volta verso sinistra e che quindi si sia infiammato... Ma è da un po' di tempo che non si sgonfia. ANdrà dal medico ma intanto ha pensato di contattarmi per scrivere qui. Pensate possa essere qualcosa di brutto? Può essere questa la causa?
Grazie buongiorno.

[#1] dopo  
Dr. Bruno Pasquotti

24% attività
0% attualità
8% socialità
AVIANO (PN)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2004
Verosimilmente, dalla descrizione che mi fornisce, si tratta di un linfonodo aumentato di volume. Le cause possono essere molteplici 8traumi, infiammazioni, infezioni etc) ma escluderei, come causa, la posizione assunta dal suo amico. Da tener sotto controllo dal MMG, fare eventualmente una ecografia del collo per evidenziare eventuali altre stazioni linfonodali aumentate di volume ed in ultima battuta una biopsia del nodulo con successivo esame istologico. Questo è l'iter normale ma la valutazione del curante sarà sicuramente dirimente. Cordialmente
Dr. Bruno Pasquotti

[#2] dopo  
Utente 215XXX

Ok. Quindi un possibile tumore è escluso?

[#3] dopo  
Dr. Bruno Pasquotti

24% attività
0% attualità
8% socialità
AVIANO (PN)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2004
Un possibile tumore lo si esclude solamente se il linfonodo regredisce di dimensione e se la biopsia chirurgica è negativa. purtroppo non abbiamo altre indagini strumentali che ci possano dare la garanzia della negatività al 100%. Se la stazione linfonodale interessata è unica, ci sono buone possibilità che ci troviamo nel campo della benignità ma, ripeto, siamo sempre nel campo delle ipotesi anche se molto vicine alla reale diagnosi.
Dr. Bruno Pasquotti

[#4] dopo  
Utente 215XXX

dice di averne anche uno sotto al mento e un altro sotto alle mandibole... è molto preoccupato.

[#5] dopo  
Dr. Bruno Pasquotti

24% attività
0% attualità
8% socialità
AVIANO (PN)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2004
Faccia una indagine ecografica nelle varie stazioni linfonodali. L'ecografia è già in grado di stabilire dei buoni parametri per discriminare lesioni tumorali o benigne. Se l'ecografia evidenzierà dei sospetti si potrà procedere con la biopsia ed il relativo esame istologico. Come le avevo già accennato è l'unico sistema per porre una diagnosi certa. Mi faccia avere l'esito dell'ecografia per valutare la necessità della biopsia.
Dr. Bruno Pasquotti