Utente 247XXX
salve a tutti sono francesca e ho un problema molto serio..il mio papa' ha un carcinoma a piccole cellule polmone dx..da luglio 2011 sottoposto a 6 cicli ci chemio terapia poi con altri 3 con una nuova linea..pochi giorni fa e' stato sottoposto a Pet e Broncoscopia x ulteriori accertamenti..il risultato della Pet e': si documenta elevato e disomogeneo gradiente in sede parailare dx(SUVmax=24.70);in prossimita' di tale area,nel contesto del parenchima polmonare atalectasico si osservano ulterioriaree di patologico gradiente. si segnalano inoltre aree con gradiente da elevato a modico gradiente(SUVmax=17.68)corrispondenti nelle immagini di riferimento anatomico a linfonodi,molti dei quali ingranditi,del mediastino anteriore,paratracheali inferioridi dx, ilare di sn,paraesogagei,frenici superiori e lombari. l'aspecifica attivita' nel contesto di alcune anse intestinale e' referibile alla fisiologica eliminazione del tracciante. *i valori del SUV ottenuti con la tecnica HD ora in uso risultano i piu' elevati rispetto a quelli documentati con precedente tecnologia... Ecco il referto della PET essendo ignorante in materia vorrei capire qlc di tutta questa diagnosi...a ke punto e' la malattia e se si puo' fare qualcosa in piu'...aspetto con ansia una risposta infinite grazie gia' da ora..Francesca

[#1] dopo  
Dr. Bruno Pasquotti

24% attività
0% attualità
8% socialità
AVIANO (PN)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2004
Si tratta di malattia tumorale presente ancora a livello polmonare e dei linfonodi compresi nella cavità toracica. L'effetto del ciclo di Chemioterapia è stato relativo. Bisognerebbe però valutare lo stato di malattia all'esordio prima del trattamento. Sarebbe inoltre utile conoscere la refertazione della broncoscopia per valutare l'eventuale utilità di posizionare una protesi all'interno del bronco e cercare di risolvere l'area di atelettasia polmonare. Che farmaco è stato usato? Quale il programma futuro? Cordialmente
Dr. Bruno Pasquotti

[#2] dopo  
Utente 247XXX

gentile dottore Pasquotti grazie x aver risposto al referto della PET del mio papa',inizialmente si e' trattato di una grossolana densita'patologica all'ilo a dx, in parte adenopatia di 5 cm ke ingloba le strutture vascolare mediastiniche,in particolare l'A e V polmonare sx ke risultano stenotiche e ingloba e stenotizza il Bronco principale...(questo con la Tac del 30/06/2011) il 20 Luglio 2011 si inizia con la Ct sec lo schema CISP-VP16 x 6 cicli. a rivalutazione della Tac il 5/12/2011 ci da questo risultato: polmone dx ipoespanso con attrazione omolaterale delle strutture mediastiniche , riduzione delle dimensioni da 5cm a 4 cm e netta riduzione del versamento pleurico nulla all'encefalo e all'addome ...il 9/01/2012 si riprende un nuovo schema di Ct secondo Hycamtin 1-5 q 21.. fatti 3 cicli non molto tollerati e si sospende x emoglobina troppo bassa tante' ke si effettuano 2 emtrasfusioni..adesso non sappiamo ke tipo di terapia proseguire poiche' aspettiamo con ansia l'esito della broncoscopia.. adesso volevo chiederle se con la Pet si vede tutto il corpo compresa la testa e se ci possiamo affidare all'esame..quello ke ci spaventa un po' e' ke papa' da un po' di tempo lamenta forti mal di testa ke passoto l'effetto dell'effergan1000 o tora-dol ritorna..cosa mi consiglia lei..noi a casa siamo tanto disperati papa' ha 55 anni e l'idea di perderlo ci uccide..grazie ancora cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Bruno Pasquotti

24% attività
0% attualità
8% socialità
AVIANO (PN)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2004
La PET può avere qualche problema a valutare correttamente eventuali lesioni metastatiche cerebrali. Nel forte sospetto di lesioni cerebrali varrebbe la pena eseguire una RMN (risonanaza magnetica). Ci sono metodiche di trattamento anche per le lesioni cerebrali quali ad es. la Radioterapia. Utile la risposta della broncoscopia per stabilire la necessità o possibilità di posizionare una protesi. Bisogna comunque sempre tener presente che si tratta di terapie palliative finalizzate al controllo dei sintomi e non purtroppo della malattia primitiva.
Dr. Bruno Pasquotti

[#4] dopo  
Utente 247XXX

grazie dottore oltre tutto siamo anke "vicini di casa" io sono a pordenone. attendiamo l'esito della broncoscopia e cmq domattina papa' fara' una Tac con mezzo di contrasto x capire bene la situazione cerebrale..a presto