Utente 246XXX
Buona sera,
mi trovo a scrive per avere informazini specifiche su un linfoadenopatia a carattere reattivo, trovato dopo un'ecografia all'angolo della mandibola sinistra, il 13 settembre 2011.
Col passare di poche settimane si era assorbito.
ma da giorni, è tornato,come io sono tornato dal mio medico che mi ha detto che è nella norma,che ogni qual volta ci sia un'infenzione lui tornerà,e che non servono antibiotici o antinfiammatori perchè deve fare il suo decorso.

Chiedo anche a VOI se c'è la possibilità che si asciughi e poi torni,se può avere a che fare con "dolori cervicali" e gengive più scure, e se ci può essere una cura?

ringrazio in anticipo.
Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Concordo con il suo curante che non ci sia alcuna cura da fare perchè il linfonodo reattivo (= reagisce ingrossandosi)
non è la malattia ma il sintomo

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html

Una volta formulata una diagnosi non ci pensi più anche se le dimensioni si modificano nel tempo
Per non entrare in spirali ansiogene che disturbano la qualità della vita.

https://www.medicitalia.it/consulti/Oncologia-medica/273602/Per-il-dott-catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 246XXX

Buongiorno e buona pasqua,
in questi ultimi giorni sembra stia regredendo,e sono un pò più tranquilla.
La ringrazio per la risposta.
Saluti.