Utente 233XXX
salve, a novembre 2011 virosi con diagnosi di herpes genitale in sede orale trattato con aciclovir, a fine dicembre insorta linfoadenopatia in sede mandibolare, a febbraio ecografia identifica i linfonodi come di tipo reattivo ("rapporto long/ant post >2): in seguito ad esami riscontro carenza severa di vitamina D, e IgA sopra la norma (418 - valore massimo378), milza normale. integrando vitamina D miglioramento di linfoadenopatia, nuova ecografia ad inizio marzo mostra remissione lieve dei linfonodi, tuttavia presenza di altri linfonodi a livello inguinale (forse presenti già da prima, non saprei dirlo con sicurezza, comunque stesse caratteristiche dei precedenti), milza non controllata. a fine marzo proteine sieriche (elettroforesi) normale, catene K e L alte ma nel range (331 su 370 e 182 su 210) IgA ancora alte (410); inoltre presenza di proteine nelle urine (30, valore max 20) e corpi chetonici (5) - segnalo tuttavia dieta iperproteica e moderata attività fisica.
mi capita di avere un po' di prurito in varie parti del corpo, non significative sudorazioni notturne nè calo di peso. non febbre, emocromo perfetto, negativo a test indiretti per svariati virus (dna non effettuato). vorrei escludere un mieloma latente o simili, e qualche consiglio su che esami effettuare per potermi tranquillizzare ulteriormente.

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non vedo proprio un problema di mieloma che può, comunque, tranquillamente escludere facendo un protidogramma. Valuti piuttosto, con il suo medico, l'effettiva necessita di una dieta iperproteica che va a far lavorare molto i reni; ripeta tra qualche tempo gli esami generali ma senza allarmi
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 233XXX

grazie dottore, la sua tranqullità mi contagia. come ho riferito, l'elettroforesi (se intende quella per protidogramma - non l'ho mai sentito chiamare così) è a posto. quanto alla dieta ne sto trovando giovamento riguardo i miei problemi (cardiopatia congenita) e sul lavoro renale le dico che per ogni parte di proteine ingerita ce ne sono 2 o 3 di frutta e verdura, e inoltre bevo regolarmente anche 3 litri d'acqua al giorno. mi tengo comunque costantemente sotto controllo.