Utente cancellato
Gentili dottori ho effettuato un ecografia poichè, sotto il mento, da un pò di giorni credo mi si sia infiammata una ghiandola. Questi gli esiti della visita:
In sede sottomentoniera si rileva la presenza di nodulo ipoecogeno ovalare a contorni regolari e limiti netti ben demarcato dai tessuti sottostanti del diametro di 1,3 cm che all'ecocolor doppler presenta normale polo vascolare centrale,riferibile a linfonodo reattivo flogistico da controllare fra circa un mese dopo terapia medica. Assenza di adenopatie latero cervicali. Normali le ghiandole sottomandibolari.
Volevo una vostra risposta e volevo sapere se posso stare tranquillo.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Falco

20% attività
0% attualità
0% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2010
Egr. utente, dalla lettura della risposta ecografica si evince che trattasi verosimilmente di un linfonodo reattivo di natura flogistico/infiammatoria poichè non presenta caratteri che possano far sospettare altra origine. In ogni caso se, come consigliato nel referto, non dovesse recedere dopo terapia medica ex adiuvantibus (medicinali antinfiammatori e/o antibiotici) che il suo medico saprà sicuramente prescriverLe, è consigliabile eseguire un ulteriore controllo delle principali stazioni linfonodali per evidenziare eventuali altri linfonodi ingranditi ed eseguire degli esami ematochimici di routine. Esegua eventualmente anche un controllo odontoiatrico. In ogni caso non sembra un quadro clinico particolarmente allarmante.
Distinti saluti
Dr. Paolo Falco

[#2] dopo  
129378

dal 2013
grazie dell risposta. Volevo sapere se tali linfonodi possono restare a vita in questo stato. E se è normale un ingrossamento improvviso. Grazie

[#3] dopo  
Dr. Paolo Falco

20% attività
0% attualità
0% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2010
egr. utente, di norma i linfonodi di origine infiammatoria tornano alle normali dimensioni una volta terminato il processo che nè ha provocato l'ingrossamento.
A volte qualche linfonodo isolato può persistere nel suo stato fino a diventare scleroatrofico, ma ciò va sempre dimostrato con opportune indagini.
L'ingrossamento improvviso in genere è caratteristico degli stati infiammatori.
Distinti saluti
Dr. Paolo Falco