Utente 705XXX
la diagnosi è per mio padre che ha 68 anni.

accusava lieve fastidio alla vescica (poi successivamente scomparso) ha effettuato ecografia basso ventre (negativa) esami del sangue (nella norma) ed una rettoscopia dalla quale sono emerse le emorridi ma anche 4 polipi: 1 a 5 cm dall'ano di circa 1.5 ed altri tre più piccoli a maggiore distanza 20 cm da 0.5 cm. la biopsia effettuata su quello di dimensioni maggiori ha decretato il adenocarcinoma infiltrante al colon dx.
Mio padre si sente bene, non ha nessun tipo di fastidio, ne febbre, ne problemi a defecare. L'unico fastidio che gli è rimasto è questo "peso" lui lo definisce così perchè non è proprio un dolore, ma è più un fastidio.
Sono iniziate le consultazioni da 2 giorni con medici di vari ospedali per decidere come procedere (operazione-cure), la mia richiesta è proprio riferita alla scelta delle strutture e delle persone a cui affidarci, oltre che a consigli/terapie mediche.
Io penso che sia melgio per lui non allontanarsi troppo da casa (abitiamo a napoli) perchè così non si stressa e stanca molto tanto più che ci sono tante strutture nella nostra città che possono fare al caso nostro.
Poi gli ho consigliato di stare tranquillo e di curarsi continuando a fare movimento e magiare meglio per avere più energie.
Abitiamo a Napoli ma possiamo spostarci anche a Roma e dintorni senza particolari problemi per consulti, cure, ecc...
Vi ringrazio per la risposta che vorete inviarmi.
Grazie
Marco

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
In linea di massima, tranne situazioni particolari, qualsiasi reparto di chirurgia generale puo' eseguire un trattamento adeguato e corretto di questa malattia. La consulenza oncologica sara' indispensabile per proporre eventuali terapie associate alla chirurgia.Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Si tratta di colon?? se le misure sono quelle date da Lei siamo in pieno retto e pertanto l'iter terapeutico prevede un approccio integrato chirurgo-oncologo-radioterapista.
Mi meraviglio che Lei di Napoli, con i centri che ha a disposizione nella Sua città, parli di spostarsi.
Ne parli con un oncologo che in base alla documentazione che potrà consultare, le potrà dare i migliori consigli.
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)

[#3] dopo  
Utente 705XXX

1 a 5 cm dall'ano di circa 1.5 ed altri 3 da 0.5 a maggiore distanza 20 cm quindi nel trtto del colon

Abbiamo scelto un ospedale a Napoli.

Oggi abbiamo accertato che la parete intestinale non è stata lesionata in nessun punto e martedì procede con la TAC al contrasto.

Ci hanno premesso che si intende procedere con un ciclo leggero di chemioterapia, uno successivo da 20 radioterapie e poi con l'intervento di resezione verso fine agosto

Cosa ne pensate?

Stiamo lottando con tutte le nostre forze

Grazie per l'aiuto che vorrete darmi

[#4] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Si tratta quindi di retto, il trattamento combinato chemio radio preoperatorio è uno degli standard di trattamento con buoni risultati sul controllo di malattia.
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)