Utente 166XXX
Buongiorno, scrivo per mia madre (60 anni) che nel 2010 è stata sottoposta ad una operazione, in calce i risultati:
A)Emilectomia dx di cm 20 con ileo terminale di cm 6 e appendice. Sono presenti formazioni polipoidi multiple: nel ceco sessile di 1,5 cm dalla valvola ileo cecale a larga base di impianto, di 1,5 cm; dalla valvola, semipeduncolato di 0.8 cm; a cm 2,5 dal margine distale sessile di cm 2.
A1) prima lesione descritta A2-A3) seconda lesione descritta A4) terza descritta A5)-A8) quarta lesione descritta A9
Margini di resezione A10) Linfonodi del grasso pericolico in corrispondenza della lesione di maggiori dimensioni.
B)Linfonodo arteria mesenterica superiore
Diagnosi Microscopica
A1, A4 adenomi tubolari con focolai di displasia di alto grado
A2, A3 adenoma tubolare con displasia di alto grado
A5-8 adenoma tubolare con displasia di basso grado
A9 parete colica indenne da lesioni
A10 6 linfonodi reattivi
B 2 linfonodi reattivi
NESSUNA TERAPIA CONSIGLIATA DOPO L'OPERAZIONE.
Nel corso di questi 3 anni ha sempre effettuato colon e gastroscopie, l'ultima a novembre 2012, nessun riscontro per la colon mentre per la gastro è emersa una gastrite cronica + asportazione di un polipetto benigno. Il medico ha prescritto un "protettore per lo stomaco".
Oggi al ritiro delle analisi di routine troviamo però questi valori
CEA : 1,7
CA.19.9: 45
( I valori precedenti datati gennaio 2013 sono: cea 1.77 gica 18.20)
Sono molto preoccupata, ho letto però che il ca.19.9 è un dato influenzabile da diverse patologie. Per comodità aggiungo che mia madre prende farmaci per l'ipertensione, la diabete e l'ipotiroidismo, dopo l'emilectomia soffre di diarrea abbastanza spesso (colite???) e ha i diverticoli.
Abbiamo ricevuto indicazione dal medico di base di eseguire tutti gli accertamente colonscopia, gastroscopia, ecografia... con anticipo + consulto oncologico.Sono molto molto preoccupata per il valore del gica.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
DIverticoli e stati indìfiammatori colici possono portare, come sa, ad una elevazione del CA 19.9.
Tenuto conto che nessuna terapia era utile consigliare visto che si trattava non di carcinomi ma di polipi adenomatosi, benchè alcuni con displasia severa.

Sarà quindi utile seguire le corrette indicazioni del vostro curante.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it