Utente 323XXX
Ad un familiare affetto da carcinoma ovarico non più in chemioterapia sono stati fatti degli esami del sangue e sono risultati valori molto ridotti di vitamina b12 e folati.

E' stata proposta la supplementazione ma leggendo sull'informativa dell'acido folico c'è scritto
"Da non usarsi come antianemico nei soggetti portatori di neoplasie". Quindi meglio lasciar stare? Puo essere pericoloso?

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Gentile amico, la letteratura scientifica attuale non scioglie questo dubbio.
Ci sono autori che, addirittura, riconoscono all'acido folico una funzione preventiva nei confronti di alcune neoplasie.
Attualmente non ci sono evidenze stringenti che ciò avvenga.
Io (ma è una mia convinzione personale) in genere nei casi simili a quello da lei citato non consiglio l'assunzione.
Cordialmente!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia