Utente 368XXX
Buongiorno a tutti ho 18 e vorrei esporsi il mio problema mi sento un libfonodo ingrossato sotto l ascella e me ne sono accorto per caso circa due settimane fa mentre mi facevo la doccia, credevo fosse una cosa muscolare (avevo appena fatto palestra) invece noto che ho ancora quel linfonodo con le dimensioni (1,5 va circa) e la consistenza (duro e indolore tranne alcuni giorni che mi tira un po l ascella ma proprio poco) identiche a quando l ho scoperto. Nel novembre 2012 ho scoperto di avere un linfonodo sulla nuca e il medico mi ha detto che non era nulla, era sempre piccolo e indolore ma più piccolo meno di 1 cm, tuttora ho questo libfonodo sempre uguale, me lo porto appresso. Nel dicembre 2013 ho avuto la mononucleosi confermata da esami di laboratorio e in quel periodo mi uscirono 4/5 libfonodi tra collo e nuca e anche quelli non se ne sono mai andati (sempre duri e indolori). Sono stato bene di salute e non ho mai accusato dei sintomi di linfoma, ogni tanto una certa stanchezza ma è dovuta al fatto che dormo molto poco a volte, anche 4 ore per 4/5 notti consecutive. Scrivo perché oggi mi è venuta la febbre e il linfonodo era sicuramente presente prima della malattia che ho ora, ho 37,6 di febbre, ho un leggero mal di gola e mi sento piuttosto stanco e infreddolito ma di solito non ho questi sintomi.. quindi mi sono preoccupato ancora di più e ora temo seriamente la presenza di un linfoma... soffro anche di dolori e pesantezza gastrica cronica soprattutto dopo mangiato e quando sto in piedi, ma questo è forse dovuto alla scoliosi che ho (mi è stato detto dal fisioterapista). Ora non so più che cosa fare e sono molto preoccupato, temo seriamente di avere un linfoma..
Grazie in anticipo a tutti.

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Dal 2012 ha fatto mai una visita ? Una ecografia ?
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Intanto legga

1) Da quanto scrive una malattia di Paget non ha nulla a che vedere con la sintomatologia che descrive.

2) Nonostante sia negata una correlazione tra somministrazione di finasteride ed eventuale "iperplasia ghiandolare" mammaria ritengo che invece questa esista infrequentemente ma che non può destare preoccupazione alcuna perché si esaurisce sempre quando si interrompe la somministrazione

3) Sempre da quanto scrive una volta che è stata dimostrata la natura reattiva dei linfonodi smetterei di preoccuparmi anche se i linfonodi restassero aumentati di volume per lungo tempo (anche anni)

4) Unico consiglio : stacchi dal suo PC per la ricerca di informazioni su un tema così ansiogeno come quello dei linfonodi.

Legga perché su questi consulti


https://www.medicitalia.it/consulti/oncologia-medica/273602-per-il-dott-catania.html
e
https://www.medicitalia.it/consulti/chirurgia-generale/445504-per-il-dr-s-catania.html

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#3]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
[#4] dopo  
Utente 368XXX

Dottore la ringrazio molto per la sua risposta, solamente non sono riuscito a capire il nesso tra i punti 1 e 2 della sua seconda risposta e la mia domanda. Grazie ancora. Comunque la febbre mi era passata quella stessa sera senza l ausilio di antipiretici e non mi è più tornata.

[#5]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sì ha ragione !

Noi abbiamo una scheda di appunti che ci scorre sulla destra ed avevo risposto a Lei subito dopo che avevo risposto ad un altro ragazzo che mi chiedeva anche sulla finesteride e ginecomastia .

Il n 1 e 2 mi era rimasto sugli appunti del precedente consulto e quando ho fatto il copia incolla ho mandato tutto...a Lei (^____^)

Ovviamente non tenga conto di 1-2 e ritenga confermato il 3-4

Mi scusi
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 368XXX

Ok grazie ancora.

[#7]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla !
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#8] dopo  
Utente 368XXX

buongiorno dottor Catania, le scrivo per avvisarla che non ho fatto nessun esame (complice la riluttanza dei miei familiari) quali ecografia o altro... a distanza di tre settimane, tutti i linfonodi rimangono della consistenza e delle dimensioni che avevano nel momento in cui avevo scritto all'inizio di questa pagina. nessun nuovo linfonodo sembrerebbe essere spuntato. questa situazione di stallo può significare qualcosa? se si trattasse di un qualcosa di maligno, in queste tre settimane potrebbe comunque essere che la situazione non si sia evoluta? grazie mille!

[#9] dopo  
Utente 368XXX

dottore la prego io non so più cosa fare ho paura di morire e sono completamente nell ansia mi sono accorto che c è un piccolo rigonfiamento sulla zona tra collo e spalla sinistra. forse era già presente da tanti mesi (da quando ho avuto la mononicleosi) ma non ne sono sicuro!! io ho letto dappertutto che il linfonodo alla clavicola secondo me significa morte comunque, io ho poche speranzr, ho troppa ansia per dire certe cose ai genitori perché dopo si deprimono anche loro e mi fanno un sacco di domande e io dopo sto male e vivo ancora peggio, hanno paura di fare qualsiasi visita, la prego, cosa potrei fare? grazie sto malissimo e.mi sento in pericolo e molto arrabbiato con dio perché io non ho fatto nulla e non capisco perché debba stare fisicamente e psicologicamente così male proprio io. Grazie.

[#10]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Continui a leggere....allora...cosa vuole che le dica ?

Se non ce la fa da solo chieda un supporto psicologico.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#11] dopo  
Utente 368XXX

Mi scusi, assolutamente nulla di personale e ci mancherebbe altro. spero solo che la situazione non sia peggiorata ora che è spuntato un nuovo linfonodo. la ringrazio e mi scuso ancora per il tono che mi accorgo essere stato sicuramente fuori luogo.

[#12]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla.
E non c'è da essere affatto in imbarazzo a chiedere un supporto se non ce la fa da solo.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#13] dopo  
Utente 368XXX

buonasera, cosa intende per supporto? via internet su questo sito o "vis à vis"? perchè nella seconda ipotesi, purtroppo sono impossibilitato (per varie cause di forza maggiore). grazie!

[#14]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ne parli almeno al curante....e stacchi da Internet
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#15] dopo  
Utente 368XXX

perfetto, grazie mille!

[#16]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com