Utente 201XXX
Salve a tutti
Ho 30 anni e sono fortement ipocondriaca con disturbi ossessivo-compulsivi da 4 lunghissimi anni. In questi anni ho avuto paura di avere l’HIV, Tumore al cervello, SM, SLA, tumore al colon e ultima ora linfoma. Sto bene per un po’ e poi dopo ricado nel terrore. In genere una volta l’anno. E’ iniziato con sudorazione la notte. La sudorazioen la notte ce l’ho dal 2011, in periodi di stress, e veniva una volta ogni tanto. E’ tornata a fine novembre e mi e’ parsa diversa, piu’ abbondante. E’ tornata poi il 30 dicembre e da li’ ho cercato online e ho trovato che si potrebbe trattare di linfoma. Da li’ sono entrata nel panico totale al punto che da quando ho letto cosi’ la sento tutte le sante notti e tutte le volte che mi addormento. Quello che sento e’ sudore nella schiena, petto, collo e braccia talvolta nella zona dell’inguine. Il viso e la testa mai. Il sudore bagna la maglietta ma non mi costringe a cambiarla e dopo 5-10 minuti che sto sveglia tutto si asciuga maglietta compresa. Le lenzuola o la federa del cuscino non si bagnano mai. Il materasso nemmeno. Cambio le lenzuola solo settimanalmente come ho sempre fatto. Questo mi succede tutte le volte che dormo e mi sveglio col panico di avere il sudore e trovo il sudore. Mi succede anche dopo 20 minuti che dormo e mi sveglio svariate volte non tanto per il sudore quando per l’ansia di avere il sudore. Tutte le volte che mi addormento sudo. Al risveglio la pelle ha un cattivo odore. Mi sembra di sentire un piccolo pallino che si muove se lo tocco sul lato destro del collo di lato poco dopo la meta’del collo e un linfonodo sul lato dx dell’inguine di circa 1 cm massimo mi sembra. Quando giro la testa di lato la pallina sparisce. Non so da quando ce li ho perche’ ho iniziato a sentirmi solo da quando ho letto su google i sintomi. Ho cominciato la palestra a luglio e mi allenavo ad alto livello (sono anche arrivata all 1,30 calorie giornaliere) e dieta eliminando pasta, pane, dolci, carne rossa, riso, etc ed ho perso 9 chili da luglio ad ora grazie a questo regime ma ora sono nel panico perche’ penso che forse on e’ stata la plaestra a farmi peredere questi chili. Durante il giorno non riesco piu’ a lavorare dalla paura, piango svariate volte, ho crisi di ansia e sto su google 6-7 ore al giorno alla ricerca dei sintomi. Certe volte quando cammino anche se fa freddo sudo, specie se e’ uno dei miei giorni di agitazione, e mi devo togliere il giacchetto. Certe volte ho vampate di calore durante il giorno senza sudore. A momenti poi ho freddo. Le mani sono sempre fredde e penso continuamente che sto male ed al suicidio. Talvota ho tremori. Ho anche diarrea quotidiana. Leggo online storie e mi impressiono. Gente che dice che sudare la notte e’ gravissimo. E’ diventato un incubo ed ho paura. Possono i miei sentomi essere associati ad un linfoma ?

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da tutto quello che descrive mi sento di darle un solo consiglio

Stacchi dal suo PC su un tema così ansiogeno come quello dei linfonodi

Legga perchè

https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.
e
https://www.medicitalia.it/consulti/Chirurgia-generale/445504/Per-il-dr-

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
362024

Cancellato nel 2015
< Ho 30 anni e sono fortement ipocondriaca con disturbi ossessivo-compulsivi da 4 lunghissimi anni. In questi anni ho avuto paura di avere l’HIV, Tumore al cervello, SM, SLA, tumore al colon e ultima ora linfoma >


Gentile Signora,
alle indicazioni già ricevute, mi chiedo se questa diagnosi sia stata fatta da uno Psichiatra-Psicoterapeuta e se si sia mai sottoposta, anche, ad una valutazione farmacologica.

In questi casi così complessi ritengo, con i limiti della consulenza on line, di sollecitare, se ancora non è stato fatto, una visita dallo Psichiatra, che valuterà anche, ed eventuale, una terapia combinata con la Psicoterapia.

L'ipocondria e i disturbi ossessivi rischiano, se non presi in considerazione, di "ingabbiarla" in una non esperienza di vita!


Può rivolgersi anche al Centro di salute mentale della sua città, dove può affidarsi a professionisti seri e di competenza di entrambe le aree.


Un caro saluto
Dr.ssa Antonietta Albano
Psicologa-Psicoterapeuta (Approccio Centrato sulla Persona)
Perfezionato in Sessuologia Clinica